996599r: il kit di memorie radioattivo di Mushkin

Mushkin ha ampliato la sua offerta di memorie introducendo sul mercato un kit davvero originale.Si tratta del kit 996599r, una serie di memorie DDR2 caratterizzate da un design elaborato e vendute all’interno di un contenitore in alluminio.Un rapido sguardo ai moduli non può non esaltare il design basato su dissipatori con colorazione gialla, molto appariscente,

Mushkin ha ampliato la sua offerta di memorie introducendo sul mercato un kit davvero originale.

Si tratta del kit 996599r, una serie di memorie DDR2 caratterizzate da un design elaborato e vendute all’interno di un contenitore in alluminio.

Un rapido sguardo ai moduli non può non esaltare il design basato su dissipatori con colorazione gialla, molto appariscente, sui quali è impresso il simbolo “Radioactive“.

Scendendo maggiormente nel dettaglio delle specifiche tecniche, la frequenza di funzionamento è di 1.066 MHz mentre il voltaggio è di 2,1 V. I tempi di latenza dichiarati dal produttore sono 5-5-5-15.

Insomma, un kit di memorie piuttosto ordinarie dal punto di vista tecnico, ma offerte con un design attraente da uno dei produttori più noti del settore.

I moduli vengono venduti in kit 2 x 2GB e già sono disponibili per l’acquisto ad un prezzo orientativo di 130 euro I.V.A. inclusa con garanzia di ben 10 anni.

Ti potrebbe interessare
Intel riorganizza i suoi brand e manda in pensione Centrino
intel

Intel riorganizza i suoi brand e manda in pensione Centrino

Intel ha deciso di riorganizzare i suoi brand riclassificando i marchi dei processori e mandando in pensione la piattaforma Centrino. Il riordino, secondo l’azienda, è necessario per mettere un po’ di chiarezza nella grande confusione che gli utenti potrebbero avere nella scelta di un computer con processore Intel.Il cambiamento più evidente sarà il raggruppamento dei

Wireless Naonis: Internet senza fili a Pordenone
Google

Wireless Naonis: Internet senza fili a Pordenone

Grazie all’iniziativa “Città wireless”, i cittadini di Pordenone potranno, in parte, usufruire di una rete senza fili che permetta di navigare gratuitamente. Il servizio è stato presentato dal presidente della Regione e dal sindaco della città.Abbiamo detto che in parte si potrà usufruire del servizio in città e non ci siamo sbagliati, infatti “Città wireless”,