Videocamera o fotocamera? Dual Camera, risponde Sanyo

Alta definizione e registrazione esclusivamente su schede SD. Sono queste le caratteristiche essenziali che hanno guidato lo sviluppo della nuova linea di Dual Camera (insieme di fotocamera e videocamera) presentata da Sanyo e che vede nella Xacti HD2000 il prodotto più rappresentativo. Si tratta di una SD-camcorder Full HD con risoluzione di 1.920×1.080 pixel e

Alta definizione e registrazione esclusivamente su schede SD. Sono queste le caratteristiche essenziali che hanno guidato lo sviluppo della nuova linea di Dual Camera (insieme di fotocamera e videocamera) presentata da Sanyo e che vede nella Xacti HD2000 il prodotto più rappresentativo. Si tratta di una SD-camcorder Full HD con risoluzione di 1.920×1.080 pixel e capacità di scattare fino a 60 fotogrammi al secondo utilizzando un metodo di scansione progressivo.

Un altro modello di punta di questa gamma è la Xacti FH1, anch’essa Full HD e dotata di uno schermo LCD da 3″. Come la Xacti HD2000, è equipaggiata con le funzioni slow-motion (600 fotogrammi al secondo) e high-speed (240 fotogrammi al secondo).

Dedicati ai più sportivi sono invece le Xacti WH1 e CA9 due robusti modelli, dotati della definizione HD da 720 pixel e resistenti all’acqua, ideali per scatti a durante le attività più disparate quali snorkeling, surf, sci, snowboard e arrampicate. Più in dettaglio, la Xacti WH1 dispone di uno zoom ottico 30x e può arrivare fino a 3 metri di profondità. La Dual Camera verticale Xacti CA9 è invece resistente all’acqua fino a 1,5m, offre una risoluzione fotografica di 9 megapixel, uno zoom ottico 5x e una funzione per gli scatti consecutivi veloci.

Sanyo dedica anche ai meno esperti due modelli dotati di alta definizione (720 pixel), che arrivano a scattare fino a 30 fotogrammi al secondo. La Xacti TH1 è una camcorder compatta orizzontale con uno zoom ottico 30x, mentre la Xacti CG10 ha una risoluzione di 10 megapixel e uno zoom ottico 5x per gli scatti fotografici.

Ti potrebbe interessare
Addio versioni di Symbian
Google

Addio versioni di Symbian

Ancora Symbian al centro dell’attenzione di Nokia: la società finlandese annuncia una nuova rotta da intraprendere per il sistema operativo mobile che ne ha fatto la fortuna negli anni passati, per porre rimedio ai continui problemi degli ultimi tempi, culminati nell’addio del CEO del progetto Lee Williams.L’idea principale per far sì che Symbian possa continuare

Intel: i margini di profitto miglioreranno da maggio
chip pc vendite

Intel: i margini di profitto miglioreranno da maggio

Intel Corp, principale produttore di semiconduttori, in una relazione sui profitti comunicata al mercato, ha dichiarato di ricominciare a vedere rosa per il settore commerciale e di attendersi margini di profitto in salita per il secondo semestre.Stacy Smith, Chief Financial Officer della società ha detto che la percentuale delle vendite, tolti i costi di produzione,

Il PDF diventa standard internazionale
Software e App

Il PDF diventa standard internazionale

L’ISO ha da poco accettato il formato PDF di Adobe come nuovo standard internazionale. Sempre più utilizzato online, il formato si affianca ai nuovi standard ODF e OOXML lanciando una nuova sfida per l’interoperabilità

Samsung SyncMaster 2263DX: due monitor al prezzo di uno
fotocamere Samsung

Samsung SyncMaster 2263DX: due monitor al prezzo di uno

Samsung presenta un display LCD 22 pollici con un secondo schermo 7 pollici aggiunto sul lato. Il SyncMaster 2263DX si propone come una soluzione valida per chi è interessato al multi monitor e magari non ha tutto lo spazio necessario.Il piccolo schermo da 7 pollici può mostrare feed RSS, discussioni MSN oppure email, mentre si

ATI Catalyst 8.3 e la modalità CrossFireX
ati catalyst schedagrafica

ATI Catalyst 8.3 e la modalità CrossFireX

L’uscita dei nuovi driver Catalyst 8.3 ha determinato un’importante svolta per la serie HD 38xx di ATI, in quanto con essi è stata finalmente abilitata la tanto attesa modalità CrossFireX.Grazie ai nuovi driver, infatti, gli utenti in possesso di più schede grafiche HD 38xx, ed in particolare HD 3850, HD 3870 ed HD 3870×2, che