QR code per la pagina originale

Il cellulare ci isola o ci avvicina?

,

Da sempre cellulari e smartphone vengono associati alla possibilità di “espandere la propria socialità”: non essere legati ad un preciso luogo per comunicare, facilità di raggiungere direttamente qualcuno, semplicità di utilizzo. Ma siamo davvero sicuri che questa espansione della nostra capacità di comunicazione non vada, in qualche modo, a sottrarre margini ad altre attività sociali che fino a poco tempo fa occupavano il nostro tempo?

Se l’è chiesto Renny Gleeson, condividendo poi le sue riflessioni in una presentazione al TED dal titolo “The sneaky moves of anti-social smartphone users”, non senza un pizzico di ironia.

Facilmente verificabili anche nella nostra realtà quotidiana, le considerazioni che emergono vertono sul grado di accettabilità sociale di un’interazione via smartphone e come i comportamenti delle persone rimangono entro questi limiti oppure vadano oltre. Ad esempio, se siamo al pub con degli amici, ci si aspetta che parliamo, ridiamo e scherziamo con loro. Passare invece la maggior parte del tempo mandando SMS oppure parlando al telefono non è un comportamento benvisto.

Altro punto importante riguarda la disponibilità ad essere contattati: avere un cellulare non significa che possiamo essere raggiunti in ogni momento, che possiamo sempre estraniarci dal contesto in cui siamo immersi: nonostante questo, capita sempre più spesso di trovare persone che si preoccupano se, chiamandoci, non ricevono una risposta o sono richiamati entro breve.

Infine, un’altra situazione alquanto paradossale, evidenziata nella presentazione, riguarda il fatto che spesso ci si estranea da un evento perché si trova più importante “raccontarlo” agli altri, piuttosto che viverlo completamente e in totale immersione.

L’appello finale con cui Renny Gleeson chiude la sua presentazione dovrebbe far riflettere:

Facciamo in modo che questa nuova tecnologia renda le persone più umane, e non meno.

Difficile, per quanto mi riguarda, essere in disaccordo.