QR code per la pagina originale

Torrent su Mac: è il turno di Vuze

,

In un recente post abbiamo ampiamente parlato delle principali alternative torrent per Mac ma, tra i software elencati, mancava il famoso Vuze, noto ai più con il nome di Azureus. Questo client merita un approfondimento dedicato, in virtù della complessità della configurazione che non lo rende propriamente user-friendly.

L’applicazione può essere scaricata gratuitamente dal sito ufficiale e l’installazione non presenta problemi: basta al solito aprire l’immagine dmg e avviare il comodo installer. Purtroppo a fine procedimento verrà proposta l’installazione di una toolbar per il browser, pratica noiosa già fin troppo abusata su Windows.

Di primo acchito, l’interfaccia del programma, in puro stile Web 2.0, non risulta essere di rapida comprensione. Questo perché Vuze non è solo un semplice client BitTorrent, ma un vero e proprio portale di intrattenimento, con canali video dedicati alle più svariate tematiche: dall’HD all’animazione manga, dall’horror al machinima. Fortunatamente all’avvio viene presentata una comoda guida, “Getting Started”, che in pochi colpi di click vi permette di accedere alle principali funzioni di search, download e play. Tuttavia i contenuti avanzati sono disponibili solo previa registrazione sul portale Vuze.

Una comoda sidebar permette poi di organizzare i nostri file al meglio, creando una vera e propria libreria di contenuti a cui si aggiunge la possibilità di gestire feed RSS e sottoscrizioni ai canali preferiti.

Prima di iniziare a scaricare, è necessario configurare il client per la connessione, specificando le eventuali porte di connessione. Per configurare le impostazioni avanzate, si deve abbandonare lo status di “Principiante” e scegliere quello di “Avanzato“, nel menu “Interfaccia->Modalità” delle preferenze. Fatto questo, si passa al menu “Connessione“, dove è possibile immettere la porta di preferenza e abilitare funzioni aggiuntive quali la selezione delle reti consentite. Vi sono poi altri menu che permettono di configurare in toto il sistema, scegliendo ad esempio i filtri in base agli IP, i plugin e le velocità di trasferimento. Completati questi step necessari alla configurazione, l’applicazione è pronta per il download.

In fase di download il client risulta prestante e stabile, eguagliando così gli ottimi risultati di concorrenti quali Xtorrent, Transmission e uTorrent. Non si può dire però lo stesso per la semplicità d’uso e l’utilizzo delle risorse. Vuze, come precedentemente sottolineato, è un’applicazione decisamente più evoluta rispetto agli altri competitor, ma allo stesso tempo più complicata da comprendere, configurare e utilizzare. Il fatto che sia un’applicazione pensata principalmente come gestore di file multimediali, la rende ben lontana dall’essere semplice e leggera, di sicuro inadatta al funzionamento in background.

Se siete quindi in cerca di un semplice programma per il download di file torrent, Vuze non è l’applicazione che fa per voi. Se invece siete interessati ad un completo portale multimediale o avete necessità di un client BitTorrent che vi permetta di utilizzare le più disparate configurazioni, Vuze è l’applicazione che soddisferà ogni vostra esigenza.

Video:Mr. Spazzaneve e l’advertising su YouTube