QR code per la pagina originale

Red Faction Guerrilla: la trama e tutte le principali caratteristiche tecniche!

Nuove rivelazioni tecniche su Red Faction: Guerrilla

,

Grazie all’impiego da parte di THQ del motore Geography Modification 2.0 (GeoMod 2.0), Red Faction: Guerrilla potrebbe rivelarsi uno dei titoli più distruttivi di quest’anno.

Sono trascorsi 50 anni dalla storia originale di Red Faction: l’anno è il 2125 e la Earth Defense Force (EDF) si trova nuovamente ai ferri corti con i suoi vecchi e corrotti nemici.

Alec Mason è un operaio su Marte, e del tutto incurante delle faccende legate alla EDF o al gruppo di resistenza chiamato Red Faction, desidera solo condurre i propri affari insieme al fratello Daniel. Ma il giorno in cui la EDF uccide Daniel, Alec lega il proprio destino a quello dei ribelli, ritrovandosi con una taglia sulla testa e con un piccolo arsenale di potenti armi a propria disposizione.

I comandi del gioco si riveleranno presto funzionali all’impiego di questo arsenale e di tutte le tecniche di guerriglia delle quali Alec è in possesso: i salti, in modo particolare, si riveleranno utili in varie occasioni, e la ridotta gravità del suolo marziano consentirà di sfruttare l’agilità del protagonista per muoversi più agevolmente tra canyon e strutture di ferro e cemento.

Il controller dell’Xbox 360, poi, permetterà di impiegare la devastante mazza in diversi modi, agitandola sia orizzontalmente che verticalmente: sarà importante, a quanto pare, imparare a servirsi correttamente di quest’arma improvvisata soprattutto nel momento in cui si affronteranno avversari di grandi dimensioni o quando si cercherà di abbattere strutture complesse, sfruttando le proprietà del GeoMod 2.0.

Qua e là per gli ambienti di gioco si potranno raccogliere nuovi equipaggiamenti e upgrade di vario genere: tre sarà il numero massimo di armi trasportabili, alle quali si aggiungeranno le micidiali cariche esplosive, i cui effetti si riveleranno particolarmente realistici.

Raccogliere pezzi di metallo permetterà di recarsi da una ragazza di nome Sam per barattarli con nuovi equipaggiamenti: grazie a questo PnG, in modo particolare, si avrà modo di gustare la meccanica del Morale, inserita dagli autori per consentire ai giocatori di cogliere al meglio le atmosfere cupe e disperate che caratterizzano l’ambientazione del gioco.

Conducendo a termine le missioni, si potrà migliorare il Morale dei PnG (visualizzato mediante un’apposita barra), e questo si tradurrà in equipaggiamenti migliori o più munizioni da raccogliere in giro per il campo di battaglia.

Video:Assassin’s Creed Odyssey