QR code per la pagina originale

OpticFilm 7400, Plustek digitalizza le vecchie pellicole

,

La soluzione ideale per gli appassionati di fotografia. Così Plustek definisce l’ultimo nato della gamma di scanner per diapositive OpticFilm 7400.

Indirizzato principalmente all’acquisizione di negativi e diapositive in formato 35mm, dispone di un sensore Color CCD e offre una risoluzione ottica di 7200×7200 dpi. La profondità cromatica, ovvero la capacità di discernere tra diverse tinte, è pari a 48 bit, il che significa che lo scanner è capace di riconoscere miliardi di colori diversi. La densità ottica, ossia la gamma di gradazioni luminose, è pari a 3.5, un valore piuttosto elevato per uno scanner che viene venduto a 199 euro.

Tra le funzioni offerte, particolarmente interessante è la modalità Multi-Exposure, che permette all’OpticFilm 7400 di catturare la massima gamma dinamica grazie all’esecuzione di scansioni multiple, ciascuna con una differente esposizione. Grazie a questa tecnica, è possibile sia eliminare il rumore sia rivelare maggiori dettagli nelle ombre e nelle luci.

La modalità Multisampling consente, invece, di effettuate più scansioni dello stesso originale, per identificare e rimuovere il rumore dalle immagini, nonché migliorarne la resa complessiva.

Secondo i dati forniti da Plustek, con la modalità Multi-Sampling attivata, OptiFilm 7400 digitalizza un negativo a 3.600 dpi in 55 secondi e un negativo a 7.200 dpi in 113 secondi. Il collegamento con il computer avviene tramite interfaccia USB 2.0.

In dotazione anche un software per l’individuazione e la rimozione della polvere e dei graffi. A questo si aggiungono i programmi di scansione ed elaborazione Presto! ImageFolio e Presto! Pagemanager.

Plustek OpticFilm 7400 sarà in vendita da luglio.