QR code per la pagina originale

Telecom taglia i prezzi per le chiamate da telefono fisso a cellulare

,

Dal 1 luglio costerà meno telefonare da telefono fisso Telecom verso i cellulari: la riduzione delle tariffe sarà pari al 16% per gli utenti domestici e al 15% per quelli delle aziende.

Nel dettaglio, nonostante lo scatto alla risposta rimarrà invariato, chiamare un telefonino TIM da rete fissa residenziale Telecom costerà 13,36 centesimi di euro rispetto ai 15,36 centesimi attuali per quanto riguarda la fascia intera, mentre per la fascia ridotta (la sera dopo le 18:30 e i festivi) il prezzo passerà dagli 8,92 attuali ai 7,76 centesimi al minuto in vigore dal 1 luglio.

Ribassi ovviamente anche per le chiamate verso clienti mobili di Vodafone, per cui si passerà da una tariffa di 15,95 a 13,86 centesimi in fascia intera e da 9,11 a 7,92 centesimi in quella ridotta.

Per le chiamate dirette verso telefonini Wind le nuove tariffe parlando di un ribasso da 16,86 a 15,61 centesimi per la fascia intera e da 9,65 a 9,08 per quanto riguarda la fascia ridotta.

Ribassi un po’ più sensibili per chi chiama verso cellulari H3G, per cui le tariffe di fascia intera e ridotta passano rispettivamente da 22,01 a 18,52 centesimi al minuto e da 12,78 a 10,84.

Per quanto riguarda le aziende le telefonate verso Tim passeranno da 11,68 a 10,14 centesimi al minuto, mentre quelle verso Vodafone scenderanno da 11,78 a 10,26 centesimi, quelle verso clienti Wind andranno dagli attuali 12,65 a 11,64 e infine quelle verso H3G passeranno da 17,17 a 14,63.