QR code per la pagina originale

Accordo tra nVidia, Adobe e Broadcom per Flash HD

,

L’attuale piattaforma Intel basata su processori Atom, adottata dalla maggioranza dei produttori di netbook, non ha una potenza di elaborazione sufficiente per gestire la decodifica di flussi video ad alta risoluzione.

La soluzione è utilizzare Ion, ovvero un chipset con controller video integrato nVidia GeForce 9400M che sostituisce il vecchio Intel 945GSE/GC.

Per migliorare le prestazioni durante la visualizzazione di filmati in Flash, nVidia ha stretto un accordo con Adobe e Broadcom dando origine all’Open Screen Project. L’obiettivo di questo progetto è l’accelerazione in hardware del player di Adobe, ormai standard per tutti i siti che offrono contenuti in streaming.

Utilizzando il chip Crystal HD di Broadcom è possibile ottenere una riproduzione fluida di contenuti HD nei formati VC-1, H.264 e MPEG-2 con risoluzioni 720p e 1080p. Le soluzioni hardware saranno disponibili negli standard mini PCI Express ed Express Card 34.

La piattaforma Adobe Flash sarà quindi ottimizzata per il chip Crystal HD e consentirà di ridurre il carico computazionale sulla CPU. L’accordo non è valido solo per il mercato dei netbook basati su Ion, ma verrà esteso anche alla piattaforma Tegra. La prima versione del Flash Player compatibile sarà disponibile entro la prima metà del 2010.