QR code per la pagina originale

Scadono il 30 giugno i termini per la richiesta del “bonus precari”

,

Scadranno il 30 giugno i termini massimi previsti per inoltrare la richiesta necessaria a ricevere il cosiddetto “bonus precari“, ovvero una cifra “una tantum” riconosciuta ai collaboratori coordinati a progetto che hanno perso il post di lavoro.

La cifra ammonta al 20% del reddito totale percepito dal collaboratore l’anno precedente (2008) e sarà riconosciuta anche nei prossimi due anni, con la differenza che la percentuale tenuta in considerazione sarà del 10% e non del 20% come per quest’anno.

I lavoratori aventi diritto sono tutti quelli iscritti alla gestione separata dell’INPS e i requisiti per poterne fare richiesta sono i seguenti:

  • aver lavorato con un solo datore di lavoro al momento in cui si è perso il lavoro;
  • aver avuto un reddito per l’anno 2009 compreso tra 5.000 e a 13.819 euro;
  • aver lavorato e versato regolarmente i contributi, nell’anno 2008, per un periodo che va da un minimo di 3 ad un massimo di 10 mesi;
  • aver guadagnato nel 2008 un reddito tra 5.000 euro e 11.516 euro;
  • aver lavorato e versato i contributi, nel 2009, per almeno 3 mesi.

La domanda va presentata presso le sedi INPS dopo aver completato l’apposito modulo (file PDF), scaricabile dal link precedente o ottenibile presso le sedi INPS.

Da ricordare infine che, in allegato al modulo sopra citato, va rilasciata la dichiarazione in cui il lavoratore si impegna a dare la sua immediata disponibilità ad impiegarsi in un nuovo lavoro nonché a seguire percorsi per la riqualifica professionale.