QR code per la pagina originale

Qualcosa nell’iPhone prosciuga la batteria

Molti utenti in possesso del nuovo iPhone 3GS segnalano un anomalo consumo della batteria da parte dello smartphone. Disguidi simili sulle generazioni precedenti dell'iPhone sembrano suggerire un problema legato al nuovo OS 3.0 da poco rilasciato

,

Stando alle numerose segnalazioni comparse online, il nuovo iPhone 3GS sembra essere particolarmente avido di energia. Molti possessori dell’ultima generazione del famoso smartphone prodotto dalla mela lamentano la scarsa durata della batteria del dispositivo, spesso insufficiente per arrivare a fine giornata con una sola ricarica. Il problema potrebbe essere legato al nuovo iPhone OS 3.0, da poco rilasciato dalla società di Cupertino.

La batteria presente nel nuovo iPhone 3GS è pressoché identica a quella utilizzata nella edizione precedente del dispositivo ed è il 6% circa più potente. Tale caratteristica sembrerebbe dunque escludere un problema diretto legato alla batteria o all’hardware in generale. Aaron Vronko, CEO di una società specializzata nella riparazione dei terminali mobili di Apple, non sembra avere dubbi in proposito: «Non penso si tratti di un problema di hardware, semmai di qualche interazione con il software che non sembra lavorare come dovrebbe. Qualcosa prosciuga davvero la batteria».

La possibilità che il problema sia legato principalmente alla terza edizione del sistema operativo sembra essere confermata dalle segnalazioni degli utenti in possesso delle precedenti generazioni di iPhone. L’autonomia dei dispositivi sembra essere diminuita sensibilmente non solo nei casi di utilizzo intensivo, ma anche durante i semplici momenti di standby dei terminali della mela.

Nel corso degli ultimi giorni, sul forum del supporto ufficiale di Apple sono comparsi numerosi messaggi inviati da utenti sorpresi dalla ridotta autonomia del loro iPhone. In alcuni messaggi si consiglia di procedere a un reset del dispositivo, ma in molti casi le soluzioni fai da te non sembrano rivelarsi particolarmente efficaci. L’impossibilità di sostituire la batteria, integrata all’interno del dispositivo, rende ancora più difficoltosa la gestione del disservizio per alcuni utenti stretti dalla necessità di avere il dispositivo sempre operativo.

Al momento Apple non ha rilasciato alcun comunicato ufficiale sui disservizi legati alla scarsa durata delle batterie segnalati dagli utenti. Una soluzione potrebbe comunque giungere a breve, contestualmente al rilascio dell’aggiornamento alla versione 3.1 del firmware dell’iPhone, da poco distribuito agli sviluppatori.

Intanto, sul fronte dei rumor non si arrestano le ipotesi sul futuro degli iPod Nano e Touch. La comparsa di alcune fotografie in Rete dei possibili nuovi rivestimenti dei due dispositivi sembrano suggerire una futura generazione di iPod dotati di fotocamera per la realizzazione di fotografie e forse anche di brevi filmati. Benché in questi casi il condizionale sia sempre d’obbligo, l’ipotesi sembra essere attendibile ed era del resto già circolata alcune settimane or sono su numerosi siti e blog. L’iPod Touch in particolare potrebbe rivelarsi maggiormente appetibile da parte dei consumatori se equipaggiato con una piccola fotocamera paragonabile a quella dell’iPhone. Come ormai è tradizione, indiscrezioni e periodi ipotetici saranno messi da parte solamente all’indomani della presentazione della nuova generazione dei due famosi dispositivi made in Cupertino.

Video:Apple presenta iPhone 11