Windows 7: le funzionalità di Media Center – Parte II

Dopo aver visto cosa è possibile fare con il Media Center di Windows 7 passiamo alla fase di configurazione. Quando il Media Center viene avviato per la prima volta viene eseguita una procedura guidata di installazione per il display esterno, la configurazione degli altoparlanti, l’archiviazione e il sintonizzatore TV. Nella configurazione degli speaker lo standard

Dopo aver visto cosa è possibile fare con il Media Center di Windows 7 passiamo alla fase di configurazione. Quando il Media Center viene avviato per la prima volta viene eseguita una procedura guidata di installazione per il display esterno, la configurazione degli altoparlanti, l’archiviazione e il sintonizzatore TV.

Nella configurazione degli speaker lo standard supportato arriva fino al Dolby Digital 5.1, permettendo di godere appieno delle caratteristiche del formato audio digitale. Viene quindi richiesto dove registrare i programmi TV e la quantità di spazio da riservare alle registrazioni (di default viene impostato il 10% dello spazio libero).

La configurazione del sintonizzatore televisivo comincia con la richiesta del paese di appartenenza, per poter scaricare le appropriate frequenze. Disponendo di una scheda satellitare, è possibile scegliere la ricezione di segnali tra 60 satelliti.

Il programma di installazione esegue la scansione dei canali sia satellitari sia del digitale terrestre, numerandoli a partire da 1 per quelli terrestri, da 100 quelli satellitari e con numerazione superiore al 1000 per quello che riguarda stazioni trovate ma non riconosciute nel proprio database.

Il Media Center memorizza, inoltre, per i canali che lo supportano, il palinsesto della programmazione per ben 14 giorni.

Ti potrebbe interessare
Microsoft, svelato il progetto Singularity
Software e App

Microsoft, svelato il progetto Singularity

L’innovativo e sperimentale sistema operativo messo in piedi da Microsoft come un work in progress per sperimentare nuovi linguaggi, nuove architetture e nuovi software è finalmente pronto e il suo SDK è scaricabile da chiunque voglia testarlo

Dal ‘Signore degli Anelli’ alle Xbox
Intrattenimento Software e App

Dal ‘Signore degli Anelli’ alle Xbox

Microsoft ha firmato un contratto con la coppia a capo del progetto ‘The lord of the ring’: Peter Jackson e Fran Walsh, infatti, entrano a far parte del team di sviluppo dei giochi per Xbox mettendo a disposizione la loro esperienza (nonchè gli 11 premi Oscar guadagnati con “Il signore degli anelli”) per il lancio