OCZ: SSD e PCIe, matrimonio riuscito

OCZ Technology, azienda leader nella produzione di memorie e dischi a stato solido, ha annunciato di avere iniziato la produzione delle Z-Drive R2 Solid State Drive.La novità, introdotta dall’azienda americana, è rappresentata dalla realizzazione di dischi a stato solido (SSD) da installare su schede dotate di interfaccia PCI-Express.Arrivate alla quarta generazione, le Z-Drive R2 sono

OCZ Technology, azienda leader nella produzione di memorie e dischi a stato solido, ha annunciato di avere iniziato la produzione delle Z-Drive R2 Solid State Drive.

La novità, introdotta dall’azienda americana, è rappresentata dalla realizzazione di dischi a stato solido (SSD) da installare su schede dotate di interfaccia PCI-Express.

Arrivate alla quarta generazione, le Z-Drive R2 sono costituite da moduli NAND ottimizzati che possono essere installati e sostituiti a piacimento direttamente su una scheda dotata di interfaccia PCI-Express.

Il vantaggio principale di questa soluzione risiede nel notevole aumento della banda passante, ottenuto grazie alla eliminazione del collo di bottiglia costituito dalla connessione SATA, sfruttando tutti i vantaggi introdotti dall’interfaccia PCI-Express.

Si riescono infatti a raggiungere elevati transfer rate teorici sia in lettura che in scrittura, fino ad un massimo di 1.4 GB/s (11.2 Gbps), quasi il doppio se consideriamo la capacità teorica offerta dallo standard SATA 3.0 (6 Gbps).

La famiglia Z-Drive, inoltre, offre la possibilità di effettuare il boot di sistema e permette di realizzare una configurazione ridondante di tipo RAID-0.

Le capacità che avranno le SSD su PCIe varieranno da 256 GB a 2 TB.

Tre sono i modelli al momento proposti sul mercato: lo Z-Drive R2 p88, lo Z-Drive R2 p84 e lo Z-Drive R2 m84.

La soluzione proposta da OCZ, per le velocità che riesce a garantire e per la notevole flessibilità e riutilizzabilità che offre, si candida ad essere un prodotto ideale per workstation server e per tutte quelle realtà che necessitano di avere elevate bande a disposizione, in particolare per le applicazioni in tempo reale che lavorano su dati di elevate dimensioni.

Ti potrebbe interessare
Windows Phone Tango sui telefoni di fascia bassa?
Microsoft

Windows Phone Tango sui telefoni di fascia bassa?

Il prossimo aggiornamento di Windows Phone, attualmente conosciuto con il nome Tango, è considerato come passaggio intermedio tra Mango e la successiva release del sistema operativo, ovvero Apollo.Secondo alcune indiscrezioni, Tango sarebbe destinato ai telefoni di fascia bassa, e molto probabilmente la sua progettazione è collegata agli smartphone economici previsti con l’accordo che Nokia ha

Tagli di prezzo in arrivo per le Radeon HD 4800
amd ati schedagrafica

Tagli di prezzo in arrivo per le Radeon HD 4800

Secondo alcune indiscrezioni, AMD sarebbe intenzionata a ridurre ulteriormente i prezzi delle sue GPU appartenenti alla famiglia Radeon HD 4800.Le motivazioni dietro questa scelta, che farà felici i consumatori, sono principalmente due: una di tipo tecnico e una di tipo commerciale.Coma abbiamo già anticipato, TSMC ha avuto problemi con il nuovo processo produttivo a 40

Il search marketing in Italia
Web e Social

Il search marketing in Italia

Una recente ricerca svolta da Sems, azienda che offre servizi di visibilità e posizionamento sul web, cerca di tirare le fila del search marketing in Italia.La ricerca, presentata ai primi di dicembre al Convegno GT, è stata svolta con il supporto di Oto Research, su un campione di poco più di 200 professionisti del settore

Leopard è una copia di Vista! Apple ha copiato persino i Gadget…
Apple

Leopard è una copia di Vista! Apple ha copiato persino i Gadget…

Il titolo di questo post rispecchia il pensiero di Mary Joe Foley (che vedete nella foto), la scrittrice del discutibile articolo Leopard look like… Vista pubblicato subito dopo il Keynote dell’11 Giugno da ZDNET.com.Nella prima parte dell’articolo l’autrice si lamenta dell’aria da rockstar di Steve Jobs e della parodia “I’m Steve Jobs” con cui viene