Microsoft Kinect: venduti 2,5 milioni di pezzi in 25 giorni

Non è un record forse, ma i motivi per sorridere soddisfatti in casa Microsoft ci sono tutti. Kinect, il nuovo motion controller lanciato solo alcune settimane fa, si sta infatti dimostrando un vero e proprio successo commerciale, andando anche al di là delle più ottimistiche previsioni.Gli ultimi dati in arrivo da Redmond dicono infatti che

Non è un record forse, ma i motivi per sorridere soddisfatti in casa Microsoft ci sono tutti. Kinect, il nuovo motion controller lanciato solo alcune settimane fa, si sta infatti dimostrando un vero e proprio successo commerciale, andando anche al di là delle più ottimistiche previsioni.

Gli ultimi dati in arrivo da Redmond dicono infatti che sono stati venduti ben 2,5 milioni di pezzi in soli 25 giorni dall’inizio della commercializzazione, ovvero dal debutto americano, mentre in Europa il controller è arrivato qualche giorno dopo.

In base a tale forte richiesta da parte del mercato, non stupiscono quindi le previsioni fatte a suo tempo da Microsoft, che aveva inizialmente stimato di vendere 3 milioni di pezzi entro la fine del 2010, salvo poi portare questo limite a 5 milioni dopo i primi giorni di commercializzazione, suscitando le perplessità di molti osservatori.

Per il colosso di Redmond questo successo contribuirà probabilmente a migliorare le vendite della Xbox 360, dando un impulso non di poco conto alla contestuale affermazione del brand, messo un po’ in ombra negli ultimi anni dalla crescita di Apple e dei suoi tanti device, ma pagando qualcosa anche nei confronti della Playstation per quanto riguarda il mercato videoludico.

Al successo potrebbe anche aver contribuito la creazione di alcuni driver che consentono di utilizzare Kinect su altri sistemi non correlati alla Xbox 360, per cui è invece nato. Una novità inizialmente osteggiata da Microsoft ma in seguito approvata, anche alla luce dei buoni riscontri sul mercato.

Intanto, i responsabili dell’azienda che seguono Kinect annunciano un incremento della produzione per far fronte alle richieste, confermando che stavolta Microsoft sembra aver fatto davvero centro.

Ti potrebbe interessare
ASUS Eee PC X101 con MeeGo è disponibile online
asus eee pc

ASUS Eee PC X101 con MeeGo è disponibile online

Annunciato al Computex di giugno e atteso sul mercato alla fine di luglio, il netbook Eee PC X101 di ASUS è finalmente disponibile presso alcuni rivenditori online. Il prodotto dell’azienda taiwanese si differenzia rispetto agli altri netbook per essere basato sul sistema operativo MeeGo. La dotazione hardware invece prevede l’onnipresente Intel Atom con un modello

Skype per Business si rinnova
skype

Skype per Business si rinnova

La popolarità di Skype nell’utenza privata è ormai consolidata e anche se in percentuale minore rispetto al passato cresce ancora di giorno in giorno, ma l’interesse ora sembra orientarsi verso la conquista del mondo business.Ne abbiamo già parlato nell’articolo dedicato all’intervista fatta ad Enrico Noseda, e ancora una volta dedichiamo un articolo al software VoIP

Adobe e Symantec si scagliano contro Vista
Software e App

Adobe e Symantec si scagliano contro Vista

Adobe e Symantec sono pronti a fare pressione direttamente sulle istituzioni europee nella speranza che possano fermare Vista ed imporre a Microsoft una serie di varianti al sistema operativo in arrivo. La Commissione dice però di non poter agire ora