NVIDIA recupera terreno su AMD

Nell’ultimo anno, AMD ha dominato il mercato delle schede video grazie alla qualità e al prezzo dei suoi prodotti, ma anche per “colpa” di NVIDIA che ha avuto i noti problemi con le GPU basate sul chip GF100.Dopo il calo di vendite ottenuto con le GeForce GTX 465, 470 e 480, NVIDIA ha iniziato a

Nell’ultimo anno, AMD ha dominato il mercato delle schede video grazie alla qualità e al prezzo dei suoi prodotti, ma anche per “colpa” di NVIDIA che ha avuto i noti problemi con le GPU basate sul chip GF100.

Dopo il calo di vendite ottenuto con le GeForce GTX 465, 470 e 480, NVIDIA ha iniziato a recuperare terreno nel terzo trimestre del 2010 con la GeForce GTX 460 e le nuove soluzioni GF110 (GeForce GTX 570 e 580).

La quota di mercato di NVIDIA nel quarto trimestre dello scorso anno è stata del 60,8%, in crescita del 3,6% rispetto al terzo trimestre, mentre AMD ha perso il 5,2% nello stesso periodo. Il quadro cambia se si considera il confronto annuale: AMD è passata dal 34,5% al 38,8% rispetto al quarto trimestre del 2009, mentre NVIDIA è scesa dal 64,8% al 60,8%.

Questi dati sono comunque da inquadrare in un discorso più ampio che riguarda tutto il mercato delle schede video discrete. Lo scorso anno il giro di affari è stato di 17,2 miliardi di dollari corrispondenti a 72,8 milioni di unità vendute, con un calo di 2,5 milioni di schede rispetto al 2009.

Le motiviazioni di questa diminuzione sono da ricercare principalmente nelle scelte dei consumatori. I notebook con GPU discrete iniziano ad essere sostituiti dai tablet e, contemporaneamente, le schede video di fascia bassa (ovvero quelle con volumi di vendita più alti) hanno subito la concorrenza dei processori Intel con grafica integrata.

Continuano a crescere invece le vendite di schede video di fascia alta, un mercato molto ambito da AMD e NVIDIA, che presto annunceranno le soluzioni a doppia GPU Radeon HD 6990 e GeForce GTX 590.

Ti potrebbe interessare
iPolaroid: creare presentazioni con iPhone
Apple

iPolaroid: creare presentazioni con iPhone

iPolaroid è un’applicazione molto interessante che permette di creare scenografiche presentazioni fotografiche con iPhone e iPod touch in pochi secondi, visionabili da qualunque computer dotato di WiFi e un browser con installato Adobe Flash Player.In buona sostanza, l’applicazione si occupa della produzione di una galleria Web in Flash a partire dalle foto presenti nella Libreria

Time Machine e i backup via WiFi
Apple

Time Machine e i backup via WiFi

Con gli ultimi aggiornamenti per Airport è stata finalmente attivata una funzionalità che aspettavano in molti: la possibilità di fare i backup di Time Machine via WiFi su un disco rigido connesso a una base Airport Extreme.Questa funzione era stata promessa da Apple ai tempi delle prime presentazioni di Leopard, ma fu disabilitata subito prima