ASUS aggiorna la linea di ultraportatili con CPU Sandy Bridge

Tutti i produttori sono impegnati nel rinnovo dei propri cataloghi di notebook, con la sostituzione dei processori Intel Core di prima generazione con i nuovi modelli basati sull’architettura Sandy Bridge. ASUS si appresta ad annunciare tre prodotti “thin&light” con schermo ampio 13,3 pollici, indicati con i nomi U31SD, U31E e U36SD, che si differenziano principalmente

Tutti i produttori sono impegnati nel rinnovo dei propri cataloghi di notebook, con la sostituzione dei processori Intel Core di prima generazione con i nuovi modelli basati sull’architettura Sandy Bridge.

ASUS si appresta ad annunciare tre prodotti “thin&light” con schermo ampio 13,3 pollici, indicati con i nomi U31SD, U31E e U36SD, che si differenziano principalmente per la scelta della scheda video.

I modelli della serie U31 condividono quasi tutte le caratteristiche tecniche, ad eccezione del sottosistema grafico. Nell’ASUS U31SD è infatti integrata una GPU NVIDIA GeForce GT 520M con 1 GB di memoria DDR3 dedicata, mentre nell’ASUS U31E la grafica è gestita dal chip integrato nel processore.

Sul sito ufficiale è stata pubblicata la scheda tecnica dell’ASUS U31SD, da cui si ricava che i processori supportati sono il Core i5-2410M e il Core i3-2310M, mentre non c’è attualmente nessuna conferma ufficiale per gli altri modelli di notebook. La dotazione di memoria DDR3 dovrebbe però essere identica per tutti, così come la restante dotazione hardware.

I tre prodotti dovrebbero arrivare sul mercato il prossimo mese di maggio.

Ti potrebbe interessare
iPhone diventerà un hotspot WiFi con iOS 4.3?
Apple

iPhone diventerà un hotspot WiFi con iOS 4.3?

Una delle principali mancanze della versione GSM di iPhone è la possibilità di utilizzare lo smartphone come se fosse un hotspot WiFi. È proprio questa carenza che spinge molti utenti al jailbreak del terminale, desiderosi di condividere la connettività 3G di iPhone tramite le ormai onnipresenti reti wireless. Con l’introduzione della versione CDMA del melafonino

Microhoo: eppur si muove
Business

Microhoo: eppur si muove

Yang non chiude la porta a Microsoft. Ballmer per ora non si volta indietro. La borsa un po’ ci crede: per questo il titolo Microsoft scende ancora, per questo il titolo Yahoo crolla ma non affonda. A giorni si vota per il board Yahoo: Yang è sotto esame