Nikon, violato il sistema di autenticazione delle immagini

Il sistema di autenticazione delle immagini implementato da Nikon in alcune sue fotocamere professionali è stato bucato, mettendo di fatto a rischio l’impiego di questi prodotti in ambito legale, dato che la tecnologia in questione viene utilizzata anche per verificare l’autenticità delle fotografie da prendere in considerazione nelle aule dei tribunali.A scoprire la falla nel

Il sistema di autenticazione delle immagini implementato da Nikon in alcune sue fotocamere professionali è stato bucato, mettendo di fatto a rischio l’impiego di questi prodotti in ambito legale, dato che la tecnologia in questione viene utilizzata anche per verificare l’autenticità delle fotografie da prendere in considerazione nelle aule dei tribunali.

A scoprire la falla nel sistema proprietario di Nikon e a dare una dimostrazione di come sia possibile renderlo inutile è stata l’azienda russa Elcomsoft, che ha dichiarato di essere riuscita ad estrarre la chiave di verifica rendendola collegabile a qualsiasi immagine, anche se diversa da quella originale. Dunque, secondo Elcomsoft, la chiave originale può essere estratta e associata a tutti i file che si desiderano, rendendo così impossibile distinguere quelli autentici da quelle modificati.

Per dimostrare la fondatezza delle sue osservazioni, l’azienda russa ha pubblicato una foto che mostra la copertina dell’album “Abbey Road”, dei Beatles, con dei pupazzi di plastica che camminano su una strada fatta con i Lego al posto del quartetto che attraversa le strisce pedonali come nella versione originale. Elcomsoft ha subito fatto notare la cosa a Nikon, ma il gruppo giapponese non avrebbe risposto, secondo quanto spiegato da Olga Koksharova, direttore marketing e delle vendite:

All’inizio eravamo sicuri che Nikon si sarebbe interessata a questo problema e che in qualche modo avrebbe collaborato. Tuttavia non abbiamo ricevuto alcuna risposta per un periodo di tempo piuttosto lungo, così abbiamo deciso di pubblicare le nostre scoperte e renderle disponibili al mondo intero, dato che a qualcuno potrebbero interessare.

La falla sarebbe comune a diversi modelli Nikon che supportano il sistema di autenticazione delle foto, quindi le Nikon D3X, D3, D700, D300S, D300, D2Xs, D2X, D2Hs e le reflex Nikon D200.

Ti potrebbe interessare
Intel infila MeeGo nel Cubo di Telecom Italia
Software e App

Intel infila MeeGo nel Cubo di Telecom Italia

Intel e Telecom Italia hanno siglato un’intesa che porterà la piattaforma MeeGo (basata su Linux) sul CuboVision dell’azienda italiana. Intrattenimento, e-gov, videogiochi, domotica e videosorveglianza sono gli obiettivi perseguiti dalla partnership

Il Wall Street Journal possiede una prerelease di iPad
Apple

Il Wall Street Journal possiede una prerelease di iPad

La rete lo sospettava da tempo, grazie anche ad alcuni messaggi, decisamente incauti, apparsi su Twitter. Rupert Murdoch, il più potente uomo d’affari nel settore dell’informazione, ha confermato come il Wall Street Journal sia in possesso di una prerelease del tanto atteso iPad.L’utilizzo del tablet da parte dei piani alti del WSJ, tuttavia, deve sottostare

Maroni: niente leggi, ma regole concordate
Business

Maroni: niente leggi, ma regole concordate

Dopo un incontro con Facebook, Google, Microsoft, carrier e vari rappresentati istituzionali, il Ministro dell’Interno ha ritirato il proposito per una proposta di legge sull’apologia di reato in Rete, confidando invece nella via dell’autoregolamentazione

Imminente l’uscita di Geeks Phone One in Spagna
Android

Imminente l’uscita di Geeks Phone One in Spagna

Nel mese di giugno 2009 venne presentato in Spagna il Geeks Phone One, l’androide spagnolo. Poi se ne persero le tracce. Adesso sembra proprio che questo device con sistema operativo Android stia per essere commercializzato.Infatti, sul sito ufficiale è possibile effettuare il preordine di 22 euro, per un prezzo complessivo di 285 euro, un prezzo

In arrivo anche in Italia i nuovi Eee PC colorati
asus stampante subnotebook

In arrivo anche in Italia i nuovi Eee PC colorati

Finalmente sbarcano anche in Italia gli Eee PC nelle nuove colorazioni. Visto l’enorme successo riscosso in tutto il mondo, Asus sta tentando, per ora con buoni risultati, di far diventare il suo piccolo portatile un oggetto di culto proponendolo sempre in nuove vesti sempre più accattivanti.Le nuove colorazioni andranno ad affiancare la Pearl White e