HP presenta il nuovo Pavilion dv4 ed aggiorna Envy 14 e Mini 210

Interessanti novità per il mercato dei computer portatili da parte di Hewlett-Packard. Il produttore californiano ha infatti presentato il nuovo Pavilion dv4, un notebook basato su architettura Sandy Bridge con schermo da 14 pollici, finitura Imprint e tecnologia CoolSense che arriverà sui mercati internazionali a partire dal 18 maggio ad un prezzo di partenza di

Interessanti novità per il mercato dei computer portatili da parte di Hewlett-Packard. Il produttore californiano ha infatti presentato il nuovo Pavilion dv4, un notebook basato su architettura Sandy Bridge con schermo da 14 pollici, finitura Imprint e tecnologia CoolSense che arriverà sui mercati internazionali a partire dal 18 maggio ad un prezzo di partenza di 600 dollari, circa 450 euro al cambio attuale.

Novità anche per la linea Mini 210 che potrà beneficiare di una nuova batteria a sei celle in grado di garantire fino ad 8,8 ore di autonomia, un incremento notevole rispetto alla quattro celle disponibile sui modelli dell’anno scorso. Oltre all’implementazione della tecnologia Beats Audio, va infine segnalata la disponibilità in cinque nuove colorazioni: sweet purple, charcoal, crimson red, luminous rose ed ocean drive. Il prezzo di commercializzazione sarà di 300-330 dollari, 220-250 euro, a seconda del colore, mentre il lancio è atteso per il prossimo 15 di giugno.

Aggiornamento interessante anche per il modello di fascia alta Envy 14, che sarà aggiornato con le nuove CPU Intel Sandy Bridge e con porte USB conformi allo standard 3.0. Anche per questo modello la data di commercializzazione è fissata per il 15 giugno, ad un prezzo di partenza di 1000 dollari, circa 750 euro al cambio attuale.

Ti potrebbe interessare
Ritardo per i Phenom II X4 di AMD?
amd linux

Ritardo per i Phenom II X4 di AMD?

Siamo abituati a leggere le varie roadmap per processori e chipset, che vengono spesso modificate rispetto alle versioni originali.Purtroppo per AMD, questo è capitato diverse volte negli ultimi anni, con particolare riferimento alle nuove CPU.

Una piccola speranza per il Mac Mini
Apple

Una piccola speranza per il Mac Mini

Il Mac più economico della storia, è attualmente anche il più obsoleto: è equipaggiato con hardware risalente ormai a due o tre generazioni fa.È per questo motivo che uno dei rumor più frequenti riguarda proprio la soppressione del Mac Mini dal mercato… puntualmente smentito pochi giorni dopo.