Gli ultrabook costeranno oltre i 1.000 dollari

Intel vuole rimediare allo scarso successo ottenuto con gli ultraportatili equipaggiati con processore CULV, investendo molte risorse in una nuova categoria di prodotti nota come ultrabook. Il primo modello ad arrivare sul mercato dovrebbe essere l’ASUS UX21 nel corso del mese di settembre. In seguito verranno annunciati anche i prodotti di HP, Acer, Lenovo e

Intel vuole rimediare allo scarso successo ottenuto con gli ultraportatili equipaggiati con processore CULV, investendo molte risorse in una nuova categoria di prodotti nota come ultrabook. Il primo modello ad arrivare sul mercato dovrebbe essere l’ASUS UX21 nel corso del mese di settembre. In seguito verranno annunciati anche i prodotti di HP, Acer, Lenovo e Dell, ma diversamente da quanto previsto, sembra che il costo sia superiore ai 1.000 dollari.

Il chipmaker di Santa Clara spera di ottenere una quota di mercato del 40% sul totale dei notebook venduti entro la fine del 2012. Per raggiungere questo obiettivo, Intel offrirà degli “aiuti” economici ai vari produttori. Gli ultrabook però sono prodotti di qualità elevata, con telaio in alluminio, batteria di lunga durata, pannelli LCD ultrasottili e processori di fascia media e alta, in particolare Core i5 e i7.

Ciò significa che i costi produttivi saranno molto alti e, nonostante i sussidi di Intel, difficilmente il prezzo di vendita potrà essere inferiore ai 1.000 dollari. Anche Acer, nota per i suoi prezzi bassi, non riuscirà a rimanere sotto questa soglia. L’unica possibilità per realizzare un ultrabook con un costo inferiore è quella di integrare un processore meno potente, ad esempio un Core i3, ma in questo caso la sfida con Apple sarebbe persa in partenza. Un ultrabook con processore Core i5 o i7 e un SSD da 64 o 128 GB dovrebbe avere un prezzo compreso tra 1.000 e 2.000 dollari.

Ti potrebbe interessare
Instax FujiFilm: la sfida alla Polaroid continua con i nuovi modelli
fujifilm

Instax FujiFilm: la sfida alla Polaroid continua con i nuovi modelli

Dopo la presentazione dei nuovi modelli di reflex digitali, di fotocamere bridge e di ultra-compatte, ecco che FujiFilm lancia sul mercato le nuove Instax. L’eclettismo della casa di produzione giapponese è noto, tanto che, ormai da un anno, sono acquistabili le sue fotocamere Instax “point-and-print”.Il concetto è il medesimo della vecchia Polaroid e della nuova

La scomparsa di Mike Bongiorno, il ricordo delle teche Rai
Web e Social

La scomparsa di Mike Bongiorno, il ricordo delle teche Rai

Scompare uno dei volti storici della televisione italiana, è morto infatti Mike Bongiorno, il celebre presentatore televisivo che ha fatto letteralmente la storia delle televisione pubblica in un primo tempo, e privata poi, ovvero quando partecipò al lancio e all’affermazione della televisione privata presentando alcune delle trasmissioni di successo delle allora reti Fininvest.Non poteva quindi

Eliminare i file non necessari del Service Pack 1
Microsoft

Eliminare i file non necessari del Service Pack 1

Il Service Pack 1 di Windows Vista è un aggiornamento abbastanza pesante per qualsiasi PC. Nonostante l’evoluzione del mercato dei supporti di massa che ormai sono diventati abbastanza economici, liberare circa 1GB di spazio sul proprio hard disk potrebbe far comodo a molte persone.In giro sul Web si trovano decine di metodi per liberarsi di

Valle D’Aosta innovatrice nel Voip
Prezzi e tariffe

Valle D’Aosta innovatrice nel Voip

La Valle D’Aosta si appresta a diventare la prima Regione d’Italia ad utilizzare a pieno le nuove tecnologie e in particolare il Voip.Non è un segreto che, oggi, telefonare utilizzando internet fa risparmiare enormemente su costi fissi, sul costo delle chiamate avendo a disposizione nuovi strumenti. Lo sanno bene le grandi aziende italiane che lo