Microsoft acquisisce VideoSurf per Bing

Microsoft avrebbe acquisito VideoSurf, un innovativo motore di ricerca per video online da integrare, probabilmente, in Bing.

Microsoft starebbe per annunciare in via ufficiale l’acquisizione di VideoSurf, un motore di ricerca intelligente per i video online che potrebbe presto essere implementato in Bing o nel Media Center, così da rendere maggiormente completa e più accurata la ricerca di un contenuto multimediale attraverso un PC o un altro device.

Per una cifra di circa 70 milioni di dollari, Microsoft si è dunque assicurata un servizio promettente che dovrebbe utilizzare per rinforzare Bing e contrastare ulteriormente il rivale Google. VideoSurf utilizza degli algoritmi in grado di comprendere quali siano i video migliori da proporre in base ad una specifica richiesta dell’utente; questi troveranno dunque video specifici in maniera del tutto rapida e semplice. Per fare un esempio, se si riprende un qualsiasi show in TV per cinque secondi con la fotocamera di uno smartphone, VideoSurf è in grado di identificare quel determinato programma televisivo e mostrarne i dettagli, fornendo dunque all’utente informazioni su quale episodio sia quello trasmesso, il cast che ve ne ha preso parte e via dicendo.

Da aprile 2011, oltre 20 milioni di utenti hanno utilizzato l’innovativo servizio ed in futuro i numeri potrebbero essere molto superiori se proiettati sulla grande community che i servizi Microsoft sanno mettere assieme (da Bing ai Windows Phone, da Windows Media Center alla Xbox 360, eccetara).

VideoSurf è stata fondata da quattro israeliani e conta Al Gore, Sheryl Sandberg di Facebook e David Goldberg di SurveyMonkey tra gli investitori. Microsoft non ha diffuso i piani che ha per il servizio ma una sua imminente integrazione multipla (partendo da Bing) non stupirebbe. Anzi.

Ti potrebbe interessare