Canon EOS 5D Mark II, prezzo tagliato

Canon EOS 5D Mark II è acquistabile a un prezzo ridotto per via del lancio imminente del modello successivo, Canon EOS 5D Mark III.

Canon EOS 5D Mark III è stata appena annunciata ufficialmente da Canon e di conseguenza è stato portato al ribasso il prezzo del modello precedente, Canon EOS 5D Mark II. Attualmente il taglio di prezzo è stato effettuato solo negli Stati Uniti d’America ma è possibile comunque che in seguito venga annunciata un’azione simile anche per il territorio europeo, Italia compresa.

Adesso Canon EOS 5D Mark II è in vendita a trecento dollari in meno, ovvero a 2199 dollari, mentre il kit che comprende la reflex e l’obiettivo EF 25-105 f/4L IS è stato portato a 2999 dollari. Tanti i negozi virtuali dove è possibile acquistarne un’unità, a partire dal noto Amazon e alla catena B&H.

Adorama offre poi una ghiotta offerta esclusivamente fruibile per 24 ore, proprio per celebrare il taglio di prezzo della Canon EOS 5D Mark II. Una serie di contenuti extra insieme alla DSLR vengono offerti infatti a 2199 dollari, ovvero:

  • Canon EOS 5D Mark III;
  • Memory Card CF 8 GB;
  • Batteria Canon LP-E6;
  • Borsa;
  • Battery Grip Flashpoint Professional;
  • Bundle Red Giant per PC e Mac.

Si ricorda che Canon EOS 5D Mark II è una reflex digitale con sensore da 21.1 megapixel, mirino con copertura al 98% e tropicalizzazione. Possiede un processore DIGIC 4, un display LCD da 3 pollici con risoluzione di 640×480 pixel ed effettua 3.9 scatti al secondo in modalità raffica (fps). Non resta che attendere che il prezzo venga abbassato nel territorio europeo, mossa plausibile visto l’annuncio della Canon EOS 5D Mark III.

Ti potrebbe interessare
MacBook Air da 15 pollici in arrivo a marzo?
Apple

MacBook Air da 15 pollici in arrivo a marzo?

La linea MacBook Air potrebbe arricchirsi di un nuovo modello da 15 pollici entro la prossima primavera, più precisamente a marzo. Questa l’indiscrezione riportata nelle ore scorse sulle pagine di DigiTimes, in seguito ad alcune voci di corridoio che vorrebbero Apple già in contatto con i fornitori per l’acquisto di componenti da integrare su un