Canon EOS 5D Mark III: disponibilità e nuovi scatti di prova

Prezzi e immagini d’esempio con scarsa illuminazione per la Canon EOS 5D Mark III, la nuova nata in casa del produttore nipponico.

Canon EOS 5D Mark III arriverà nei negozi a partire dal 22 di marzo, stando alle ultime informazioni che circolano in Rete. Il lancio avverrà in contemporanea in Canada e negli Stati Uniti ma, anche se non ci sono ancora indicazioni ufficiali a riguardo, nei piani del produttore nipponico potrebbe essere incluso anche il Vecchio Continente. La distribuzione inizierà già con qualche giorno di anticipo, tuttavia i negozianti non potranno vendere la reflex prima della data stabilita.

Alcune voci parlano infine di un sistema di regolazione dei prezzi che Canon dovrebbe mettere in atto a partire dal mese di maggio per impedire che la Canon EOS 5D Mark III venga venduta al disotto di un determinato prezzo. Questo impedirà ai commercianti di vendere dei pacchetti bundle non approvati dal produttore nipponico. Come accennato la 5D Mark III sarà disponibile sul mercato tra poco più di due settimane, mentre tutta una serie di accessori arriverà nei negozi nelle settimane successive. Parlando di costi, per il solo corpo sarà necessario sborsare 3499 dollari, equivalenti a circa 2600 euro, mentre per il bundle con il 24-105 f/4L IS si arriverà alla cifra di 4299 dollari, 3200 euro al cambio attuale.

Infine, dopo aver analizzato le doti fotografiche della Nikon D4 e in condizioni di illuminazione particolarmente difficoltose, questa volta tocca alla Canon EOS 5D Mark III essere messa alla prova.

Alcuni scatti realizzati in studio mostrano infatti come la nuova nata in casa del produttore nipponico sia capace di restituire immagini perfettamente utilizzabili fino a valori di ISO 6400, rendendo possibile spingersi, senza troppe remore, fino a ISO 12.800 in caso fosse necessario spingere al limite le potenzialità della DSLR. Sebbene la Canon EOS 5D Mark III possa vantare una sensibilità massima di ISO 102.400, l’accoppiata sensore CMOS da 22.3 megapixel e processore d’immagine Digic 5+ non sembra ancora sufficiente per restituire immagini accettabili in ambito professionale.

Ti potrebbe interessare
PocketPC a rischio Trojan
Google

PocketPC a rischio Trojan

Ebbene, fino ad oggi non sono stati molti i pericoli per quanto riguarda PocketPC e Trojan, tuttavia le cose sembrerebbero essere cambiate. E’ stato infatti individuato da McAfee, un trojan di nuova generazione, nome in codice WinCE/Infojack, alquanto pericoloso.Il nuovo malware è di origine cinese, e sarebbe capace di installarsi in modo silente ed inviare

Steve Jobs: un minuto di Keynote
Imaging

Steve Jobs: un minuto di Keynote

Non eravate in sala quando Steve Jobs presentava il suo keynote del 2008? Non avete voglia o pazienza di guardare il filmato completo? Allora un riassunto è quello che fa per voi. Un minuto tondo tondo, sessanta secondi, Non uno di più.

6 mesi di carcere per il virus writer del 911
Web e Social

6 mesi di carcere per il virus writer del 911

L’apertura dell’allegato alle mail modificava il numero di chiamata alla MSN TV di Microsoft con il numero 911 del Pronto Intervento statunitense: il responsabile è stato identificato e la sentenza prevede 6 mesi di carcere e 27.100 $ di sanzione