Nikon D600, filmato l’accumulo di polvere sul sensore

Il filmato realizzato da un utente testimonia la gravità del problema relativo all’accumulo di polvere e sporco sul sensore della Nikon D600.

Nikon D600 continua a far discutere per l’ormai ben noto problema relativo all’accumulo di sporco e polvere sul sensore, lamentato da molti di coloro che hanno acquistato la nuova fotocamera del produttore giapponese. Per dimostrarlo, l’utente Kyle Clements ha pubblicato un filmato su YouTube (visibile in streaming a fondo articolo) in cui vengono visualizzati in rapida successione gli scatti effettuati a un foglio bianco posizionato a breve distanza.

Una sorta di time-lapse video, che testimonia la gravità della situazione. Va infatti precisato che il test condotto da Clements è stato eseguito senza mai rimuovere l’obiettivo, dunque tutta la polvere depositata sulla parte sinistra del sensore proviene dall’interno del dispositivo.

Ho pensato di eseguire questo test subito dopo aver comprato la nuova Nikon D600, montanto un obiettivo 50mm f/1.8 D e realizzando 1.000 scatti di prova, prima di utilizzare la fotocamera in altri ambiti. Per quanto ho visto, posso affermare che l’accumulo di sporco sul sensore è un problema molto serio.

Dopo aver estratto il dispositivo dall’imballaggio e aver scattato la prima immagine ho subito notato i primi segni. La situazione è peggiorata poi progressivamente, come ben visibile dal filmato. Tenete in considerazione che non ho mai cambiato obiettivo: tutto lo sporco arriva dall’interno della fotocamera.

In attesa di comunicazioni ufficiali da parte di Nikon che tardano ad arrivare, l’unico rimedio efficace sembra essere il ricorso alla pulizia professionale con una certa frequenza. Le possibilità che l’azienda possa prendere una posizione in tempi brevi sulla vicenda sembrano comunque piuttosto scarse: in passato anche le prime Nikon D800 hanno sofferto di un problema simile, rimasto irrisolto fino al lancio delle unità successive.

Ti potrebbe interessare
Storia della Fotografia (quarta parte)
Imaging

Storia della Fotografia (quarta parte)

Più consona al contesto in cui ci troviamo è l’applicazione dell’elettronica e del digitale alla fotografia: diverse fasi salienti hanno avuto luogo già dalla metà del secolo scorso.La storia recente ci dice infatti che nel 1975 fu Kodak a sperimentare il primo prototipo di macchina fotografica digitale: Steven Sasson, appena venticinquenne, impresse su nastro digitale

BenQ V2400W, l’LCD più sottile al mondo
benq

BenQ V2400W, l’LCD più sottile al mondo

Attraverso un comunicato di qualche giorno fa BenQ, noto brand impegnato nel settore hardware, presenta il suo nuovo modello di TV LCD, il V2400W, la cui peculiarità è quella di essere il 24″ più sottile del mondo: 2,44″ di spessore, poco più di 6 cm , il 21% più sottile, quindi, del modello che deteneva

Microsoft brevetta la guida con “sensori” biometrici
Web e Social

Microsoft brevetta la guida con “sensori” biometrici

Ricordate l’antipatica e indiscreta “graffetta” dell’Assistente di Microsoft Office di qualche anno fa o il cagnolino che ci “aiutava” nelle ricerche in Windows XP? Acqua Passata. Microsoft ha brevettato un sistema di aiuto all’uso del computer e delle applicazioni, basato su rilevazioni biometriche effettuate sull’utente in tempo reale.Andiamo con ordine. Come noto sono essenzialmente tre