Mercedes-Benz, codici QR per il soccorso stradale

Un codice a barre per velocizzare i tempi di intervento da parte dei soccorritori: è l’idea dei tecnici Daimler, che potranno adottare tutti i produttori.

Tecnologia e sicurezza, un binomio di cui si sente parlare sempre più spesso anche in ambito automobilistico, che può risultare utile per prevenire incidenti o aiutare chi si trova a bordo delle vetture in seguito a un impatto. Daimler ha annunciato un progetto finalizzato all’impiego dei codici QR sulle quattro ruote a marchio Mercedes-Benz, con l’obiettivo di ridurre i tempi necessari ai soccorritori per ottenere informazioni sulla tipologia dell’auto e sui passeggeri.

Oggigiorno i vigili del fuoco e i medici che arrivano sul luogo del sinistro sono a volte costretti a contattare il produttore per conoscere esattamente la posizione di componenti come serbatoio, batteria o impianti elettrici, al fine di operare garantendo la propria sicurezza e quella delle persone all’interno dell’abitacolo. Questo richiede ovviamente del tempo, in una situazione dove ogni secondo può risultare decisivo. Con un semplice codice a barre sarà possibile ottenere tutti questi dati semplicemente attraverso uno smartphone.

In questo modo sarà possibile ottenere immediatamente informazioni sulla posizione degli airbag, dei serbatoi, delle componenti ad alta pressione e altro ancora. In caso di modelli ibridi anche di batteria e cavi elettrici. Questo può salvare delle vite, perché nelle emergenze ogni azione è importante e ogni secondo prezioso.

Daimler, che ha già annunciato l’intenzione di rinunciare al brevetto per consentire a tutte le case automobilistiche di fare altrettanto, inserirà un QR dentro allo sportellino per il rifornimento di carburante e un altro sul lato opposto nella sezione di carrozzeria compresa tra le due portiere. Due punti scelti non a caso: stando alle statistiche, infatti, raramente negli incidenti entrambi vengono danneggiati contemporaneamente.

Non è la prima volta che si tiene in considerazione l’importanza delle informazioni per chi opera in situazioni di emergenza. Realtà come Moditech, Field Applications ed Extraction Zones hanno già sviluppato app in grado di fornire dettagli e schemi tecnici sulle vetture, indicando come operare per prestare soccorso a conducente e passeggeri. L’approccio al problema di Mercedes-Benz è però ancora più immediato e diretto: non sarà necessario cercare un modello specifico all’interno di un software, ma basterà puntare la fotocamera dello smartphone verso il codice QR per veder comparire all’istante sul display una pagina Web con tutto ciò che serve.

Ti potrebbe interessare
Recensione Asus Eee PC T91MT
Imaging

Recensione Asus Eee PC T91MT

L’Asus Eee PC T91MT è un interessante netbook dotato di schermo da 8,9 pollici touch ruotabile a 360 gradi. Questo permette, una volta richiuso il dispositivo, di utilizzarlo come un comodo tablet, grazie a un pennino fornito di serie.

Clearflow, il vigile urbano made in Microsoft
Software e App

Clearflow, il vigile urbano made in Microsoft

Dopo 5 anni di sviluppo arriva il primo sistema che utilizza in maniera massiccia l’intelligenza artificiale per generare percorsi stradali tenendo conto di quante più variabili è possibile, traffico compreso. All’inizio sarà pronto per 72 città

MS07-069, un fix per i problemi di IE6
Software e App

MS07-069, un fix per i problemi di IE6

Microsoft ha rilasciato un workaround per venire incontro a coloro i quali hanno riscontrato problemi ad utilizzare Internet Explorer dopo aver installato l’aggiornamento cumulativo MS07-069. Una prima beta di IE8 attesa per la prima metà del 2008