Samsung SM-T585, il nuovo tablet con processore Exynos 7870

GFX Bench fa luce su un nuovo tablet Samsung: ecco la scheda tecnica di Samsung SM-T585

Non sappiamo ancora a che linea faccia riferimento il nuovo tablet Samsung SM-T585, ma dovrebbe trattarsi soltanto di uno dei due modelli previsti al lancio: potete facilmente immaginare, in effetti, che alla sigla SM-T585 si aggiungerà quella Samsung SM-T580 e che quindi, se la prima riguarderà la presenza del solo WiFi, la seconda, invece, contraddistinguerà un tablet con anche la connessione LTE. Due varianti, dunque, differenti per il tipo di connettività.

Il tablet in questione dovrebbe essere un middle-range caratterizzato dalla presenza di un nuovo processore prorietario, precisamente l’Exynos 7870, supportato da una buona scheda tecnica (fonte GFX Bench):

  • Display da 10 pollici con risoluzione Full HD;
  • Processore Exynos 7870 octacore;
  • RAM da 2 GB;
  • Storage interno da 16 GB;
  • Fotocamera posteriore da 8 megapixel con flash LED;
  • Fotocamera anteriore da 2 megapixel;
  • Connettività completa, escluso modulo NFC.

Il nuovo tablet Samsung SM-T585 non dovrebbe essere il Galaxy Tab S3 (a cui farebbero riferimento, invece, i già avvistati SM-T719 e SM-T81), ma potrebbe corrispondere ai prossimi modelli di Samsung Galaxy Tab E: non appena ne sapremo di più, vi aggiorneremo (con la speranza che il prezzo di questo tablet di fascia bassa non arrivi alle stelle).

Via | GSM Arena

Ti potrebbe interessare
Soutina: da Sony diffusori in vetro e pelle
sony

Soutina: da Sony diffusori in vetro e pelle

Sountina è il nome che Sony ha dato ad un nuovo diffusore che svolge anche la funzione di lampada per l’illuminazione ambientale. Ha un angolo di diffusione sonora di 360 gradi ed è contraddistinto da uno stile ricercato e raffinato caratterizzato dall’uso di materiali piuttosto originali per un diffusore: vetro e pelle. Il nome Sountina

Aperta la caccia al .mobi
Web e Social

Aperta la caccia al .mobi

26 Settembre, si apre ufficialmente la stagione di caccia del .mobi: i nuovi domini sono da oggi liberi alla registrazione pubblica. I siti con tali domini dovranno avere caratteristiche particolari per la visualizzazione su piccoli dispositivi mobili