QR code per la pagina originale

Nissan Leaf, ricariche gratis per 2 anni con Enel

Nissan ha presentato in Italia la nuova Leaf che grazie ad un accordo con Enel potrà viaggiare liberamente per due anni ricaricando gratis.

,

Nissan ha presentato nella giornata di ieri in Italia la nuova Nissan Leaf, l’auto 100% elettrica dotata anche della piattaforma di guida autonoma ProPILOT. Durante l’evento, Nissan ha illustrato l’innovazione della nuova Leaf come la nuova batteria da 40 kWh in grado di assicurare 378 km di autonomia secondo il ciclo di omologazione NEDC che permette di mettere la parola fine all’ansia da ricarica. La nuova Leaf, inoltre, grazie alla tecnologia “Vehicle-to-grid“, da semplice auto elettrica si può trasformare in un vettore di energia potendo restituire alla rete pubblica o a quella di casa l’energia in eccesso non utilizzata. Un’auto, dunque, che in caso di necessità può trasformarsi in una batteria per la casa.

La nuova Nissan Leaf dispone di un propulsore da 150 CV e 320 Nm. Inoltre, grazie al supporto alla ricarica rapida con connettore ChadeMo può recuperare 100 Km di autonomia in appena 15 minuti. La nuova auto elettrica di Nissan che dovrà bissare l’enorme successo del modello precedente, sarà messa in vendita in Italia a partire da 33.070 euro. Contestualmente alla presentazione, Nissan ha annunciato una nuova partnership con Enel che renderà molto più semplice e conveniente per le persone passare da un’auto a combustibile fossile ad una elettrica. Grazie a questo speciale accordo con Enel, chi deciderà di abbracciare la nuova Nissan Leaf potrà non solo godere di una forma di rateizzazione agevolata ma soprattutto potrà usufruire di ben 2 anni di fornitura di energia gratuita dalle colonnine di ricarica (1.350 kWh l’energia effettivamente disponibile per questa promozione).

Inoltre, nel pacchetto è inclusa una wallbox per il proprio garage che permetterà di ricaricare l’auto direttamente da casa. Trattasi di una speciale promozione che dovrebbe aiutare anche i più diffidenti ad approcciare a questo nuovo modo di concepire la mobilità.

Enel, inoltre, ha voluto ribadire ulteriormente il suo ambizioso progetto di dotare l’Italia di una rete capillare per la ricarica delle auto elettriche. L’obiettivo è quello di installare 14 mila colonnine per le auto elettriche entro il 2022. Già entro il 2018 saranno installate 2500 nuove colonnine.

Di questo ambizioso piano fa parte anche il progetto EVA+, co-finanziato dalla Commissione Europea, che prevede l’installazione di 180 colonnine a ricarica rapida entro 3 anni. Le prime 40 colonnine Fast sono già state installate lungo la tratta Roma-Milano.

Immagine: Nissan