QR code per la pagina originale

Honor vuole entrare nella top 5 dei produttori

Grazie all'ampio catalogo e all'ottimo rapporto qualità/prezzo dei suoi smartphone, Honor vuole entrare nella classifica dei primi 5 produttori mondiali.

,

Honor ha annunciato di aver raggiunto un importante traguardo, ovvero la vendita di 40 milioni di smartphone della serie X. George Zhao, Presidente della sussidiaria di Huawei, ha svelato oggi i piani di espansione per i prossimi tre anni con l’obiettivo di entrare nella top 5 dei maggiori produttori mondiali. Vista la crescente popolarità dei suoi dispositivi, le probabilità di successo sono molto alte.

Il brand Honor è stato lanciato nel 2013 per incrementare le vendite degli smartphone nella fascia bassa in Cina. L’anno successivo è iniziata l’espansione internazionale con l’annuncio del top di gamma Honor 6. Durante i suoi quattro anni di vita, l’azienda ha offerto numerosi modelli con interessanti caratteristiche a prezzi inferiori rispetto alla concorrenza. Gli ultimi arrivi sono Honor View 10, Honor 7X e Honor 9 Lite. I primi due sono disponibili anche in Italia. La serie X è tra le più apprezzate dagli utenti, come confermano i primi dati sulle vendite di Honor 7X in Cina (30.000 unità in appena due ore).

Per soddisfare le esigenze di qualsiasi utente, il produttore ha suddiviso gli smartphone in quattro categorie. La serie View include i modelli di fascia alta con prestazioni maggiori, la serie N (numero) combina performance e design, la serie X offre funzionalità premium e la serie Lite include i modelli con prezzo più accessibile. Attualmente le vendite internazionali rappresentano solo il 15% dei profitti complessivi. Entro il 2020 è prevista una parità (50 e 50), mentre nel 2022 le vendite supereranno quelle in Cina.

Entro i prossimi tre anni Honor vuole entrare nella top 5 e nei successivi due anni vuole raggiungere i primi tre posti, oggi occupati da Samsung, Apple e Huawei.

Fonte: Honor (PR Newswire) • Via: GSMArena