QR code per la pagina originale

Samsung Galaxy X mostrato in privato al CES 2018

Un prototipo quasi completo del Galaxy X è stato mostrato da Samsung al CES 2018 di Las Vegas durante un incontro a porte chiuse con alcuni partner.

,

Il primo smartphone pieghevole di Samsung doveva essere annunciato entro il 2018, ma un dirigente dell’azienda coreana ha dichiarato che il Galaxy X (nome ipotetico) arriverà sul mercato solo nel 2019, in quanto è necessario risolvere alcuni problemi hardware e software. Alcuni partner del produttore hanno avuto la possibilità di vedere al CES 2018 (a porte chiuse) una versione quasi completa del dispositivo mobile.

In base alle ultime indiscrezioni provenienti dalla Corea, il “foldable phone” di Samsung dovrebbe avere uno schermo Super AMOLED da 7,3 pollici. Un brevetto, pubblicato recentemente dalla WIPO (World Intellectual Property Organization), mostra il possibile design dello smartphone pieghevole. Il Galaxy X sarebbe formato da due parti unite da una cerniera. Quando viene chiuso, il display flessibile scorre verso il basso lungo le guide posizionate ai lati. Tra le due opzioni possibili (in-folding e out-folding), Samsung avrebbe scelto la prima (simile ad un telefono a conchiglia), in quanto richiede un raggio di curvatura inferiore.

Il brevetto indica la presenza di due fotocamere (posteriore e frontale), una batteria nella parte inferiore e una serie di sensori (cardiofrequenzimetro, luminosità, prossimità, ottico, infrarossi e ultrasonico), ma non tutti verranno integrati nella versione finale. Uno dei problemi da risolvere riguarda l’affidabilità. L’obiettivo di Samsung è realizzare uno schermo flessibile in grado di resistere ad almeno 200.000 aperture/chiusure. Gli ingegneri coreani dovranno inoltre sviluppare una nuova interfaccia utente che offra un’esperienza d’uso ottimale.

Prima di avviare la produzione di massa sarà necessario effettuare numerosi test approfonditi. In ogni caso, quando arriverà sul mercato, il Galaxy X sarà sicuramente un prodotto di nicchia accessibile a pochi utenti, considerato il prezzo piuttosto elevato.

Fonte: Slashgear • Immagine: Let's Go Digital