QR code per la pagina originale

Microsoft punta sul mondo Educational

Microsoft punta al mondo Educational con nuovi PC low cost e nuovi servizi per convincere le scuole ad abbandonare i Chromebook.

,

Microsoft intende offrire alle scuole ed agli studenti una ragione in più per non decidere di scegliere un Chromebook e di scendere, così a compromessi. Al Bett Show 2018, appuntamento dedicato alla scuola che si sta svolgendo a Londra, la casa di Redmond ha svelato nuovi dispositivi Windows 10 e Windows 10 S pensati appositamente per la scuola e gli studenti, caratterizzati da prezzi davvero aggressivi a partire da 189 dollari.

Inoltre, il gigante del software ha annunciato una serie di accordi con BBC, LEGO, NASA, PBS e Pearson per portare alcune soluzioni di Mixed Reality nelle scuole. Il primo computer presentato da Microsoft è il Lenovo 100e. Basato sul processore Intel Celeron Apollo Lake, sarà proposto a partire da 189 dollari ed è un interessante prodotto pensato appositamente per la scuola. La casa di Redmond ha annunciato anche il Lenovo 300e, un 2-in-1 con supporto al pennino che sarà messo in vendita a partire da 279 dollari. JP, invece, ha annunciato il suo Classmate Leap T303 con supporto a Windows Hello a partire da 199 dollari. Il modello Trigono V401 di JP, invece, è un 2-in-1 con supporto al pennino che sarà messo in vendita a partire da 299 dollari. Questi nuovi 4 prodotti sono stati totalmente sviluppati per il mondo scolastico, per convincere studenti ed insegnanti a non abbracciare i Chromebook.

I nuovi prodotti di Lenovo e di JP si uniscono ai già noti HP ProBook x360 11 EE (a partire da 299 dollari) e HP Stream 11 Pro G4 EE (a partire da 225 dollari).

Ma per convincere il mondo scolastico ad abbracciare questi prodotti, Microsoft non si è limitata solamente a presentare computer dalle buone prestazioni e dal prezzo contenuto. Parte di questa strategia è legata ai contenuti per gli insegnanti da utilizzare con questi portatili. La prossima primavera, per esempio, Microsoft conta di rilasciare un nuovo aggiornamento di “Minecraft: Education Edition” dedicato allo studio della chimica.

Inoltre, grazie ad “Intune for Education“, gli insegnati potranno gestire con facilità tutti i dispositivi Windows 10 utilizzati dagli studenti. Invece, grazie a Microsoft 365 Education le scuole e gli studenti potranno disporre di tutta una serie di strumenti di valore aggiunto per l’insegnamento e l’apprendimento compresa la versione completa di Office 365 Educational. Il gigante del software ha anche elencato alcune novità che arriveranno in Office 365 nei prossimi mesi e che sono state sviluppate appositamente per il mondo della scuola. Per esempio, a partire da febbraio, Microsoft introdurrà la dettatura vocale in Office 365 per aiutare gli studenti a scrivere più facilmente utilizzando la loro voce.

Microsoft ha anche aggiunto alcuni contenuti di Mixed Reality sia per Hololens che per i nuovi visori dedicati a questa piattaforma. Saranno disponibili alcune applicazioni per offrire esperienze coinvolgenti agli studenti. Microsoft ha deciso anche di scontare Hololens del 10% per le scuole ma l’opzione dei nuovi e più economici visori per la Mixed Reality rappresenta la scelta più “centrata” per le scuole.

Tutti questi prodotti, software e servizi saranno disponibili nel corso del 2018. Questa nuova strategia fa parte del piano di Microsoft di convincere le scuole che i suoi prodotti possono essere la scelta giusto per il mondo dell’istruzione.

In America, infatti, Microsoft sta perdendo la “sfida” contro i Chromebook che sono scelti sempre di più dalle scuole e degli studenti.

Fonte: Microsoft • Immagine: Microsoft