QR code per la pagina originale

Google e advertising: più controllo all’utente

L'utente avrà maggiore controllo sugli annunci promemoria e sulle inserzioni pubblicitarie indesiderate, per una migliore esperienza di navigazione online.

,

L’advertising è fondamentale per il Web: consente di mantenere gratuite le risorse online da consultare e garantisce il libero accesso all’informazione e alla fruizione dei servizi. Ciò nonostante, capita che alcune inserzioni possano risultare invadenti, fastidiose o più semplicemente non desiderate. Google, che su questo business ha fondato il proprio impero, lo sa molto bene: oggi il gruppo di Mountain View annuncia due interessanti novità in merito.

Si tratta di strumenti pensati per offrire a chi naviga un maggior controllo sulla tipologia delle pubblicità mostrate. Anzitutto, è possibile scegliere di disattivare la visualizzazione degli annunci promemoria, ovvero quelli che invitano a tornare su un sito già consultato in passato, una pratica che può rivelarsi utile sia agli inserzionisti (per la fidelizzazione) sia ai visitatori, ma che come già detto può talvolta risultare seccante o noiosa. Per farlo è necessario accedere alla gestione del proprio account Google, selezionare la voce “Impostazione annunci”, scorrere fino a trovare la sezione “I tuoi annunci promemoria” e infine deselezionare gli inserzionisti che si desidera rimuovere dall’elenco.

Google offre la possibilità di disattivare gli annunci promemoria, tra le impostazioni del proprio account

Google offre ora la possibilità di disattivare gli annunci promemoria, tra le impostazioni del proprio account

A questo si aggiunge una altrettanto importante evoluzione per lo strumento dedicato alla rimozione degli annunci indesiderati. Un tool introdotto negli anni scorsi (più precisamente nel 2012), ora reso ancora più efficiente, che funziona esattamente come promette il suo nome: consente di fermare la visualizzazione di un banner o di una specifica pubblicità su tutti i device in possesso dell’utente e sui quali si naviga con lo stesso account Google. A differenza di quanto avveniva in passato, il blocco di un ad sullo smartphone ha effetto immediato anche su laptop, tablet e così via.

Google permette ora di bloccare la visualizzazione di inserzioni pubblicitarie indesiderate

Google permette ora di bloccare la visualizzazione di inserzioni pubblicitarie indesiderate

Fonte: Google • Via: Google • Immagine: SIphotography / iStock