QR code per la pagina originale

Facebook non interessa più ai giovani

Facebook starebbe perdendo consensi più velocemente di quanto previsto in America tra i più giovani che si starebbero spostando su Snapchat.

,

Facebook sembra non attirare più i giovani che si starebbero spostando altrove ad un ritmo più alto del previsto. Secondo un nuovo rapporto di eMarketer, il numero di utenti americani di età compresa tra i 12 ed i 17 anni sarebbe calato del 9,9% nel 2017. Un valore significativo che corrisponderebbe a circa 1,4 milioni di utenti. Questo risultato negativo per la società di Mark Zuckerberg non arriva del tutto inatteso visto che eMarketer aveva profetizzato che il 2017 sarebbe stato un anno negativo per il social network per quanto riguarda l’utilizzo delle fasce più giovani di utenti. Tuttavia, eMarketer aveva previsto un calo più contenuto pari al 3,4% sempre nella fascia d’età tra i 12 ed i 17 anni. Stime, evidentemente, troppo conservative.

Si evidenzia che eMarketer non ha accesso ai numeri ufficiali di Facebook e che quindi le sue stime vanno prese con le dovute cautele ma la società di analisi è sempre stata considerata molto affidabile. Facebook, in America, può contare su 12,1 milioni di utenti nella fascia 12-17 anni. Ci sono probabilmente diverse ragioni per questo declino. Facebook ha perso la sua esclusività come piattaforma ed i ragazzi hanno, oggi, diverse alternative. I ragazzi non sembrerebbero nemmeno preoccupati di voler salvare la loro vita digitale e questo spigherebbe il perché piattaforme effimere come Snapchat ed Instagram stanno crescendo in popolarità all’interno di questo gruppo demografico.

Nel complesso, eMarketer ha evidenziato come Facebook abbia perso circa 2,8 milioni di utenti americani con meno di 25 anni nel 2017. Il 2018, inoltre, non si aprirebbe nel migliore dei modi. La società di ricerca si aspetta che in questo nuovo anno Facebook perda ulteriori 2,1 milioni di utenti sotto i 25 anni in America.

Questi dati e queste previsioni non sono certamente una buona notizia per Facebook. I giovani sono un buon indicatore per ciò che è popolare e per quello che non lo è più. Inoltre, gli attuali giovani sono i futuri adulti di domani. Un loro disinteresse verso Facebook oggi potrebbe non essere recuperabile in futuro ed il social network teme per la sua supremazia nel lungo periodo sul mercato americano.

C’è comunque una buona notizia. Sempre per eMarketer, nonostante si stia assistendo ad un calo di interesse da parte dei più giovani, Facebook continuerà a crescere nel corso dei prossimi anni grazie ad un aumento degli utenti di fasce d’età più avanzate. In particolare, eMarketer evidenzia come sarà Instagram a fornire le prestazioni migliori con un miglioramento del 13% nel 2018.

Le difficoltà di Facebook con gli utenti più giovani sono, invece, una buona notizia per Snapchat che dovrebbe crescere in America del 9% nel 2018.

Fonte: RECODE • Immagine: luchezar via iStock