QR code per la pagina originale

Microsoft rilascia il Patch Tuesday di febbraio

Microsoft ha rilasciato il Patch Tuesday del mese di febbraio 2018 che introduce una serie di correttivi per i PC Windows 7 e Windows 8.1.

,

Dopo un mese di gennaio travagliato a causa dell’annuncio delle vulnerabilità di Spectre e Meltdown, Microsoft ha rilasciato regolarmente il canonico Patch Tuesday per il mese di febbraio 2018. Tutti coloro che utilizzano un PC Windows 7 e Windows 8/8.1 potranno scaricare attraverso Windows Update tutta una serie di aggiornamenti che vanno a chiudere bug ed a risolvere eventuali falle di sicurezza. Nessuna nuova funzionalità è prevista in quanto la casa di Redmond ha cessato il supporto mainstream per entrambi questi sistemi operativi.

Questo significa che Microsoft rilascerà solamente correttivi sino al termine della “vita” di questi sistemi operativi. Nello specifico, tutti coloro che utilizzano un PC con Windows 7 SP1 o Windows Server 2008 R2 SP1 potranno scaricare l’aggiornamento cumulativo identificato dalla sigla KB4074598 che risolve alcune problematiche in aree come il browser Internet Explorer e il Kernel del sistema operativo. Disponibile anche l’update KB4074587 focalizzato solamente a risolvere problematiche di sicurezza.

Tutti coloro che, invece, dispongono di un PC con Windows 8.1 o con Windows Server 2012 R2 potranno scaricare ed installare l’aggiornamento cumulativo KB4074594 che va a risolvere diverse problematiche in vari settori dei sistemi operativi. Disponibile anche l’update KB4074597 focalizzato solamente sulla sicurezza.

Infine, è disponibile anche un piccolo update per Windows Server 2012 (KB4074593) che risolve una manciata di problemi. Anche per Windows Server 2012 è disponibile un update finalizzato solamente a chiudere diverse falle di sicurezza (KB4074589).

Vista l’importanza di questi update, il suggerimento è quello di scaricarli e di installarli quanto prima. I completi change log degli aggiornamenti sono disponibili all’interno delle pagine di supporto del sito di Microsoft.

Fonte: Neowin • Immagine: AFANASEV IVAN via Shutterstock