QR code per la pagina originale

Twitter, più facile salvare i tweet preferiti

Twitter ha lanciato ufficialmente la funzionalità Segnalibri; gli utenti potranno salvare facilmente tutti i loro tweet preferiti.

,

Twitter ha lanciato a livello globale la nuova funzionalità Bookmarks (Segnalibri) che offre agli utenti un nuovo modo di salvare i tweet preferiti e che si ha voglia di rivedere in futuro. In precedenza gli utenti potevano comunque salvare i tweet preferiti utilizzando il pulsante “Mi piace” a forma di cuore ma adesso potranno farlo in una maniera più comoda e senza che l’autore del tweet sappia di questa scelta. Inoltre, grazie alla funzione Bookmarks, nessuno potrà sapere che tweet sono stati salvati. Il gradimento rimarrà, dunque, “privato”.

L’arrivo di questa funzione era atteso da tempo. Lo scorso novembre erano emersi i primi di test di questa novità anche se all’epoca non era chiaro quando questa opzione d’uso sarebbe stata resa disponibile per tutti. Per aggiungere un segnalibro, la procedura da seguire è davvero molto semplice. Tutto quello che gli utenti dovranno fare è premere sulla nuova icona dedicata a questa funzionalità che comparirà sotto ogni tweet (Condividi) e poi selezionare “Salva Tweet nei segnalibri“. Tutti i messaggi salvati saranno accessibili attraverso il nuovo menu Segnalibri. I tweet salvati potranno essere rimossi in ogni momento.

Oltre al debutto ufficiale di questa nuova interessante funzionalità, Twitter ha deciso di spostare diverse opzioni di condivisione in un unico posto. Attraverso questo nuovo pulsante, infatti, sarà possibile non solo aggiungere i messaggi all’elenco dei preferiti ma anche condividerli attraverso un Messaggio Diretto, oppure condividerli altrove al di fuori del social network. Trattasi di un modo migliore per gestire in maniera più ordinata le funzionalità di condivisione della piattaforma.

Twitter ha affermato che la nuova funzionalità Bookmarks (Segnalibri) è stata implementata grazie ai molti feedback ricevuti dagli utenti. Secondo la società, infatti, era tra le funzioni più richieste in assoluto dalla base degli utenti. I segnalibri sono disponibili sull’app per iOS e Android, sull’app Twitter Lite e sul sito Web mobile di Twitter.

Fonte: Twitter • Immagine: Sattalat phukkum via Shutterstock