QR code per la pagina originale

Negozio vende iPhone a 40 dollari: è il caos

Un negozio in Malesia organizza una svendita di iPhone a poche decine di dollari: si presentano 11000 persone per circa 200 prodotti disponibili.

,

Circa 200 prodotti targati mela morsicata, venduti a prezzi stracciati tra i 25 e i 514 dollari. È questa l’iniziativa che ha visto protagonista un negozio d’elettronica in Malesia, pronto a sconti folli per i clienti pur di eliminare i dispositivi d’esposizione accumulati negli anni. La catena deve aver però sottovalutato il grande richiamo che il marchio Apple ha sull’utenza, tanto da ritrovarsi con 11.000 acquirenti assiepati fuori dalle porte, costringendo alla chiusa temporanea dei locali per ragioni di sicurezza.

Il tutto, secondo quanto riporta il Sun, sarebbe avvenuto presso il negozio Switch del centro commerciale MyTown, a Kuala Lumpur. Lo store, un rivenditore autorizzato Apple, negli anni ha accumulato numerosi device d’esposizione, tra cui smartphone da iPhone 5S a iPhone 7, iPad e Apple TV di tutte le generazioni, MacBook Air e MacBook Pro, nonché molto altro ancora. Stando a quanto riportato dalle fonti estere, questi prodotti non avrebbero le caratteristiche idonee per poter essere ricondizionati, così il negozio ha pensato di offrirli ai clienti a prezzi stracciati, compresi tra 25 e 514 dollari.

L’annuncio, pubblicato su Facebook e circolato su alcuni magazine locali, ha naturalmente attirato una folla di curiosi, pronti a tutto pur di mettere le mani sul device preferito, proposto a prezzi mai visti. I clienti hanno cominciato ad affollare l’area antistante il centro commerciale 20 ore prima dell’evento promozionale, avvenuto nel weekend, fino a raggiungere quota 11.000 partecipanti. Una situazione davvero ingestibile, a fronte di soltanto duecento pezzi in vendita, tale da comportare gravi rischi sia per le persone che per lo stesso negozio.

Aperte le porte, è apparso immediatamente evidente come gestire quel fiume di curiosi fosse del tutto impossibile impossibile. Lo staff si è quindi visto costretto a interrompere l’iniziativa, rimandandola a data da destinarsi: il gruppo starebbe infatti ora pensando a un sistema di prenotazione, affinché in negozio si presentino unicamente 200 fortunati acquirenti.

Fonte: The Sun • Immagine: Hadrian via Shutterstock