QR code per la pagina originale

Microsoft, nuova riorganizzazione in vista?

Microsoft non avrebbe terminato la riorganizzazione interna dei suoi team; in particolare, la società avrebbe attribuito a Joe Belfiore nuovi ruoli.

,

Microsoft potrebbe non aver terminato di riorganizzare la sua struttura interna. Alcune settimane fa, infatti, la casa di Redmond aveva annunciato alcune importanti novità, riorganizzando in maniera importante i suoi team interni. La novità più rilevante, allora, fu l’annuncio che Terry Myerson, storico dirigente di Microsoft, avrebbe lasciato l’azienda. Ma secondo un nuovo rapporto, la riorganizzazione interna non sarebbe affatto terminata.

Secondo quanto racconta ZDNET, infatti, Joe Belfiore, altra figura storica di Microsoft, oltre ad aver guadagnato la responsabilità del team che lavora all’esperienza d’uso del client di Windows sotto la supervisione di Rajesh Jha, avrebbe adesso ottenuto l’incarico di supervisionare OneNote, Wunderlist / To-Do ed Education. In precedenza, Education, OneNote e Wunderlist erano gestiti da Eran Megiddo. Questa mossa farebbe parte della strategia di Microsoft di voler migliorare l’interoperabilità tra Windows e le app mobile.

Inoltre, la fonte riporta anche che il team di Skype è stato spostato all’interno di quello di Outlook. Questo team è attualmente supervisionato da Gaurav Sareen che è allo stesso tempo anche responsabile di Yammer e Office 365 Groups. L’obiettivo di questa novità è chiaramente quello di migliorare lo sviluppo di Skype che negli ultimi tempi ha sofferto di alcuni problemi a causa del suo nuovo design che non è affatto piaciuto agli utenti.

Questa ennesima riorganizzazione interna non è stata ancora ufficialmente confermata da Microsoft. ZDNET ha provato a sentire direttamente i vertici della società ma non ha avuto alcuna risposta. Se confermata, questa nuova riorganizzazione interna sarebbe un ulteriore segnale che Microsoft punta a voler accelerare lo sviluppo dei suoi prodotti per migliorare ulteriormente la loro qualità ed offrire soluzioni e servizi che meglio si adattano alle richieste ed alle esigenze degli utenti.

Fonte: ZDNET • Immagine: Denis Linine via iStock