QR code per la pagina originale

Build 2018, novità per Sets e Timeline

Nella seconda giornata di Build 2018, Microsoft ha aggiunto alcuni dettagli sullo sviluppo delle funzioni di Sets e della Timeline.

,

La seconda giornata di Build 2018, la conferenza annuale di Microsoft dedicata agli sviluppatori, è stata incentrata su Microsoft 365 ed i suoi vantaggi. Molte di queste novità erano già stata introdotte durante la prima giornata della conferenza, tuttavia, Joe Belfiore ha condiviso alcuni particolari inediti sullo sviluppo di Sets e della Timeline. Novità che dovrebbero arrivare all’interno di Windows 10 Redstone 5 il prossimo autunno.

Per quanto riguarda la Timeline, per esempio, Cortana potrà suggerire agli utenti di riprendere il loro lavoro da dove erano rimasti in precedenza. Per quanto riguarda Sets, invece, la novità più interessante è che questa funzione sarà presto integrata anche all’interno della Timeline. Questo significa che sarà possibile recuperare i Sets utilizzati per lavoro o svago nelle ultime settimane per riprendere ad utilizzarli al momento della loro chiusura. Timeline, si ricorda, è una nuova funzione introdotta ufficialmente con Windows 10 April 2018 Update che come una macchina del tempo permette di riprendere a lavorare su di un’app o un preciso documento nel punto esatto dove il lavoro era stato interrotto anche diversi giorni prima.

Sets, invece, è una novità rivoluzionaria che permetterà di raggruppare più applicazioni all’interno della medesima finestra. Trattasi di una sorta di evoluzione del concetto di multitasking che dovrebbe cambiare sensibilmente il modo di lavorare all’interno di Windows 10.

Infine, Joe Belfiore ha annunciato che Microsoft ha deciso di cambiare il funzionamento di Alt-Tab su Windows 10. In futuro, questa combinazione di tasti servirà per passare da una scheda all’altra.

Tutte queste novità appena descritte arriveranno prossimamente nelle mani degli Insider. Tuttavia, Joe Belfiore è stato molto chiaro e cioè che Microsoft rilascerà ufficialmente queste nuove funzionalità solo quando sarà sicura che possano essere davvero pronte. Questo significa che se lo sviluppo non sarà giudicato soddisfacente potrebbero non arrivare all’interno di Windows 10 Redstone 5 il prossimo autunno.

Fonte: Neowin • Immagine: PIX1861 via Pixabay