QR code per la pagina originale

Joe Belfiore e il futuro di Windows 10

Joe Belfiore, storico dirigente di Microsoft, ha parlato del futuro di Windows 10 ed in particolare dell'integrazione fisso-mobile.

,

Joe Belfiore, uno dei volti più rappresentativi di Microsoft, durante un’intervista a The Verge ai margini della conferenza Build 2018, ha parlato insieme a Shilpa Ranganathan della strategia mobile della casa di Redmond. Lo scorso anno, il gigante del software riconobbe che la strada migliore da seguire era quella di far funzionare i dispositivi iOS ed Android con i PC Windows 10. Nell’appuntamento 2018 di Build, Microsoft non ha condiviso molte novità per quanto riguarda lo sviluppo di Windows 10 ma ha comunque annunciato che sta portando avanti lo sviluppo della nuova applicazione “Your Phone” che colma il divario tra i PC e gli smartphone.

Attraverso quest’applicazione, infatti, gli utenti Windows 10 potranno gestire completamente il loro dispositivo mobile direttamente dal computer. Dal PC, dunque, si potranno gestire notifiche, messaggi, foto e tanto altro ancora senza dover prendere in mano il telefono. La nuova app Your Phone di Microsoft non è ancora pronta per gli utenti di Windows 10, anche se appare già oggi molto chiaro che questa sarà la strada principale per connettere i telefoni ai PC. Mentre Microsoft ha utilizzato Cortana per gestire gli SMS e le notifiche dei telefoni sui PC in passato, questa nuova app permetterà di portare la completa gestione dei dispositivi mobile su Windows 10. Alcune funzionalità, però, potranno variare in base allo smartphone. Chi utilizza un dispositivo Android, infatti, potrà forse contare su di un numero maggiore di possibilità.

Shilpa Ranganathan spiega che Apple rende più difficile poter gestire i messaggi attraverso un’altra piattaforma e proprio per questo Microsoft intende chiedere ad Apple di collaborare a questo progetto. Molte app di terze parti permettono di gestire i messaggi ma l’idea di Microsoft è quella di portare sostanzialmente iMessage all’interno di Windows 10.

Il lavoro con Apple non è ancora iniziato e Microsoft non ha ancora contattato l’azienda per vedere se è disposta a collaborare, tuttavia appare difficile che la casa di Redmond possa convincere la mela morsicata. Dunque, è molto più probabile che gli utenti Android potranno disporre di molte più possibilità d’uso.

In ogni caso, Microsoft sta valutando di introdurre nell’applicazione ulteriori funzionalità al momento inedite. Probabilmente, in futuro arriverà anche la possibilità di gestire le telefonate.

La strategia di integrazione fisso-mobile della casa di Redmond è chiara. Belfiore ha comunque aggiunto che le persone passano sempre più tempo sui loro dispositivi mobile e che proprio per questo stanno lavorando per fare in modo che ci sia un perfetto dialogo tra i computer e gli smartphone. Il dirigente di Microsoft ha poi evidenziato che ci siano un sacco di cose che possono fare con Android e tante altre che si possono fare su iOS e che non hanno ancora provato a realizzare e che quindi lavoreranno per realizzare il tutto nel migliore modo possibile.

Joe Belfiore ha affrontato anche il tema del futuro di Windows 10 a seguito della recente riorganizzazione della società. Il dirigente di Microsoft ha sottolineato che il modo in cui stanno facendo investimenti e pensando ai clienti è più o meno sempre lo stesso. Dal palcoscenico di Build 2018, Belfiore è però stato anche chiaro che la società non si esporrà a fornire date o ad annunciare l’arrivo di nuove funzionalità sino a che non sarà certa che lo sviluppo si sia concluso nel migliore dei modi. In passato, infatti, alcune novità annunciate che dovevano essere lanciate furono poi rimandate in quanto non ancora pronte.

Immagine: Microsoft