QR code per la pagina originale

iPhone X: rottura del vetro delle fotocamere

Un gruppo di utenti riferisce di aver assistito alla rottura spontanea del vetro di protezione per le fotocamere di iPhone X, in assenza di urti o cadute.

,

iPhone X finisce al centro di una piccola polemica da parte di alcuni utenti, pronti a lamentare un’eccessiva fragilità del vetro posto a protezione della doppia fotocamera posteriore. È quanto riferisce 9to5Mac, dopo aver analizzato a lungo il forum di supporto Apple e i social network, sottolineando come diversi possessori del device si siano imbattuti in crepe e rotture non motivate da cadute o urti. Al momento, però, la società di Cupertino non ha commentato ufficialmente la vicenda.

Secondo quanto riferito dagli stessi utenti, il vetro protettivo delle fotocamere di iPhone X si sarebbe infranto in modo spontaneo, in assenza di urti o di rovinose cadute. Sebbene non sia possibile verificare l’autenticità delle testimonianze degli stessi utenti, e quindi sia virtualmente impossibile comprendere se lo smartphone sia effettivamente caduto o meno, le testimonianze risultano tutte pressoché analoghe. La maggior parte dei clienti colpiti riferisce di aver sempre inserito il device in apposite custodie protettive e nega qualsiasi negligenza d’uso.

Alcuni utenti sostengono di aver notato crepe apparire all’improvviso, durante il normale uso di iPhone X, tanto da rimanere abbastanza sbigottiti per un avvenimento a loro dire incomprensibile. Qualche possessore ha incolpato le temperature fredde, considerato come la rottura del vetro sia risultata più frequente nei mesi invernali, altri invece il caldo, così come sottolineato da un possessore malese:

Leggo che alcuni imputano la causa al clima freddo, ma dove vivo il tempo è sempre caldo e umido, con temperature giornalmente tra i 32 e i 36 gradi centigradi.

Vari clienti riferiscono di essersi rivolti ad Apple Store per la sostituzione della componente frantumata, anche poiché le crepe influiscono sulla qualità degli scatti coprendo gli obiettivi, ma il gruppo Californiano non avrebbe al momento provveduto a una sostituzione gratuita, richiedendo oltre 500 dollari per il cambio dell’intero pannello posteriore dello smartphone.

Non si esclude che Apple voglia indagare a fondo la questione prima di rilasciare un commento ufficiale, anche perché teoricamente il gruppo ricorre a coperture in zaffiro per le fotocamere, un materiale molto resistente e non incline alla rottura né accidentale né spontanea. Ancora, così come già ricordato, è difficile stabilire se effettivamente gli smartphone si siano danneggiati spontaneamente, in assenza di eventuali urti o cadute. Non resta che attendere, di conseguenza, un possibile aggiornamento dalle parti di Cupertino.

Galleria di immagini: iPhone X: le foto

Fonte: 9to5Mac • Via: Forum Apple • Immagine: Leszek Kobusinski | iStock