QR code per la pagina originale

Open Fiber, fibra ottica anche a Reggio Emilia

Open Fiber ha stretto un accordo con il comune di Reggio Emilia per cablare con la fibra ottica oltre 60 mila unità immobiliare.

,

Open Fiber ha stretto un accordo con il comune di Reggio Emilia per cablare oltre 60 mila unità immobiliare con la fibra ottica attraverso la tecnologia Fiber To The Home. L’investimento sarà di oltre 23 milioni di euro e permetterà a cittadini, imprese e Pubblica Amministrazione di poter disporre, in futuro, di connettività a banda larga sino a 1 Gbps. I lavori inizieranno già in questo mese di giugno e proseguiranno nei successivi 18 mesi.

Open Fiber evidenzia che la copertura della sua rete in fibra ottica sarà particolarmente capillare e sostanzialmente raggiungerà tutta l’area del tessuto urbano, comprese le aree più periferiche di Roncocesi e Cavazzoli. Questo progetto di Open Fiber si inserisce in un percorso avviato con l’accordo firmato dalla Regione Emilia-Romagna e dalla società in house per lo sviluppo telematico Lepida spa con Open Fiber, insieme ad altre città emiliano-romagnole. Open Fiber sfrutterà laddove possibile le infrastrutture già presenti (tubazioni dismesse di acqua e gas, sottoservizi, cunicoli ed altro) per minimizzare i lavori e per limitare i disagi per la popolazione della città.

Una volta realizzata la rete in fibra ottica, la palla passerà ai partner commerciali di Open Fiber come Vodafone e Wind Tre che offriranno ai cittadini le loro soluzioni di connettività. Open Fiber, infatti, non commercializza direttamente soluzioni di accesso ad Internet ma si occupa solamente della creazione della rete e della sua manutenzione.

Non ci sono limiti ai benefici che un’infrastruttura come la nostra può garantire a cittadini, imprese ed enti una connessione sicura e ultraveloce su tutto il territorio è utile ad esempio a stimolare la produttività delle attività imprenditoriali, ma è anche una risorsa per sviluppare servizi intelligenti per la collettività, come la gestione del traffico, dell’inquinamento o dell’illuminazione pubblica, nell’ottica del risparmio energetico. Con l’Amministrazione comunale c’è stato un gran lavoro sulla convenzione, ringrazio il sindaco Vecchi e l’asssessore Valeria Montanari per la proficua collaborazione. Il nostro obiettivo è rendere Reggio Emilia una vera smart city.

La rete di Open Fiber permetterà di abilitare anche nuovi servizi di valore aggiunto che permetteranno di migliorare il processo di digitalizzazione del territorio, migliorando così il rapporto con i cittadini.

Fonte: Open Fiber