QR code per la pagina originale

Tesla, funzioni di full self-driving ad agosto

Elon Musk ha promesso che ad agosto arriverà un aggiornamento che introdurrà le prime funzionalità di full self-driving.

,

Elon Musk, attraverso Twitter, ha promesso che ad agosto arriverà la versione 9 del software delle sue auto che includerà le prime funzionalità di full self-driving per le Tesla in possesso della versione 2.0 dell’Autopilot. L’ultimo aggiornamento funzionale di maggiore spessore era stato rilasciato nel 2016 ed includeva molte novità tra cui una differente interfaccia utente e numerosi miglioramenti al sistema di guida autonoma. A distanza di due anni, dunque, Tesla sembra pronta a rilasciare un aggiornamento di pari importanza.

Quanto affermato da Elon Musk non significa che le sue auto potranno, finalmente, iniziare a guidare da sole ma che la società inizierà a rilasciare le prime funzionalità che rientrano in quel pacchetto aggiuntivo, “pilota automatico migliorato” (5.600 euro), che molti clienti hanno comprato senza sapere quando avrebbero potuto effettivamente disporne. Come ha evidenziato lo stesso Elon Musk, la società sino ad ora si è concentrata a migliorare gli aspetti della sicurezza ma, adesso, lavorerà sullo sviluppo dell’Autopilot. Non è chiaro, tuttavia, quali saranno le grandi novità che Tesla ha in serbo per i suoi clienti. L’auspicio, comunque, è che l’azienda americana implementi funzionalità che non riguardino solamente la piattaforma di guida autonoma ma anche altri settori delle sue automobili.

Quanto affermato da Elon Musk è molto importante. Negli ultimi mesi, infatti, lo sviluppo del suo Autopilot sembrava aver rallentato non poco con gli altri competitors che si erano avvicinati moltissimo. Questo nuovo importante aggiornamento potrebbe far fare alla piattaforma di guida autonoma di Tesla un importante passo in avanti.

La sicurezza, comunque, non potrà essere tralasciata perché ultimamente le auto di Elon Musk sono finite più volte sotto i riflettori proprio a causa di un utilizzo errato del sistema Autopilot da parte dei proprietari delle auto che ha portato a diversi incidenti.

Infatti, sebbene si utilizzino termini come guida autonoma o autopilot, la piattaforma di Tesla è, in realtà, un sistema di guida assistita dove i conducenti devono sempre avere ben salde le mani sul volante.

Fonte: Electrek