Cyberpunk 2077: con V nelle strade di Night City

Tra i grandi protagonisti dell’E3 2018 anche Cyberpunk 2077: la creatura di CD Projekt RED mostra i muscoli con un nuovo trailer e informazioni inedite.

Parliamo di

Nell’elenco dei titoli più attesi di questo E3 2018 c’è sicuramente Cyberpunk 2077. Il team CD Projekt Red ne ha annunciato lo sviluppo nell’ormai lontano 2012, ma la realizzazione è finora proceduta a rilento. Dalla kermesse di Los Angeles sono finalmente giunte nuove informazioni sul gameplay e un trailer inedito (visibile in streaming di seguito) utile per ingannare un’attesa che purtroppo si prospetta non essere breve.

È stato reso noto che il protagonista (o la protagonista) si chiamerà semplicemente V. Questo l’unico vincolo imposto al giocatore, che avrà invece completa libertà nella personalizzazione del sesso e dell’aspetto. L’impostazione della visuale sarà in prima persona: non ci si faccia però ingannare, Cyberpunk 2077 sarà un RPG con elementi action tipici degli FPS e non viceversa. Nel corso dell’avventura si avrà a che fare con situazioni dal forte impatto visivo ed emotivo: insomma, non mancheranno situazioni violente e poco adatto a un pubblico di giovanissimi. L’universo è come ben noto ispirato a quello di Cyberpunk 2020 (l’autore Mike Pondsmith è stato coinvolto direttamente nel progetto).

Non sarà possibile scegliere la classe del proprio personaggio all’inizio, ma lo sviluppo delle abilità sarà legato alle scelte e alle azioni compiute di volta in volta nello svolgimento delle quest, con una dinamica che richiama alla mente quella di The Witcher 3: Wild Hunt. Non mancheranno ovviamente armi (Power, Tech e Smart) ed equipaggiamenti di ogni tipo, senza dimenticare la possibilità di muoversi alla scoperta di Night City a bordo di mezzi che dovrebbero comprendere anche auto volanti, così da esplorare la dimensione verticale della mappa.

Spinto dal motore REDengine 4, Cyberpunk 2077 arriverà su PC, PlayStation 4 e Xbox One, al momento non è dato a sapere con quali tempistiche. La software house ribadisce di non voler scendere a compromessi in termini di qualità e che uscirà “quando sarà pronto”. Si spera prima del 2077.

Ti potrebbe interessare