QR code per la pagina originale

Facebook, più visibilità ai media affidabili

Debutta anche in Italia un nuovo sistema di valutazione dei media su Facebook: le fonti di news saranno indicate dagli utenti come affidabili o meno.

,

Dopo il lancio negli Stati Uniti e un periodo di prova più esteso, Facebook introduce anche in Italia un nuovo sistema di valutazione di affidabilità dei media che darà priorità, nel newsfeed, a quelle fonti ritenute affidabili dagli utenti stessi.

“Conosci questo sito?” e “Quanto lo ritieni affidabile?” sono le due domande che da adesso gli iscritti a Facebook inizieranno a vedere sempre più spesso, dato che sarà il modo in cui si risponderà ad esse a indicare al social le notizie e le fonti di informazione più affidabili. Dunque, sulla base del punteggio assegnato dagli utenti, una notizia di un media può comparire più in alto nella bacheca oppure più in basso: le fonti di informazione indicate dalle persone come affidabili avranno infatti più visibilità ma, ovviamente, dato che il giudizio della massa può cambiare nel tempo può anche cambiare la priorità con cui Facebook mostra i media affidabili.

Oltre che in Italia, tale novità diventa effettiva anche in India, Gran Bretagna, Germania, Francia e Spagna, nel tentativo di contrastare in modo più efficace le fake news e dare priorità ai media di qualità, spingendo gli editori di contenuti a fare sempre meglio. Proprio di recente, la piattaforma aveva intrapreso ulteriori azioni per combattere l’informazione di scarsa qualità, mostrando così sforzi continui per limitare quello che ormai è divenuto un problema a livello globale.

Lo scorso gennaio, al lancio della funzionalità negli Stati Uniti, Mark Zuckerberg – CEO di Facebook – aveva incoraggiato gli utenti a segnalare notizie e fonti degne di fiducia, utili e importanti per la community. In quell’occasione aveva detto che «la mia speranza è che questi aggiornamenti possano aiutare a migliorare il tempo che si passa su Facebook».

Fonte: Ansa • Immagine: viewapart | iStock