QR code per la pagina originale

WhatsApp, arriva la funzione “Segna come già letto”

Una nuova funzione in arrivo su WhatsApp consentirebbe di silenziare le notifiche di una chat e segnare i messaggi come già letti, dal Centro Notifiche.

,

WhatsApp starebbe lavorando a una nuova funzionalità da introdurre per migliorare l’esperienza utente. Nello specifico, si dice stia testando una feature denominata “Segna come già letto“, che consentirebbe di contrassegnare il messaggio arrivato come già letto direttamente del Centro Notifiche dello smartphone, senza dunque per forza dover aprire l’app.

WhatsApp ha incorporato molte funzionalità ultimamente, come la possibilità di chattare senza aggiungere contatti alla propria rubrica, amministratori di un gruppo autorizzati a limitare l’invio di messaggi di altri membri e filtri chat per l’app aziendale in Android. Ora, secondo il report di WABeta Info, è stata individuata questa nuova funzione nella versione beta dell’app Android in versione 2.18.214: funzionerebbe in modo decisamente semplice, ovvero essenzialmente ogni volta che un utente darà uno sguardo al Centro di notifica e vedrà un nuovo messaggio sull’app di messaggistica, vedrà anche la nuova opzione “Segna come già letto”.

Il cambiamento, in fase di test, potrebbe permettere «con una sola azione, sia di silenziare le notifiche di una specifica chat, sia di segnare i messaggi come già letti» dall’anteprima di notifica. Tutto questo senza aprire l’applicazione.

whatsapp-segna-come-letto

Ecco come apparirebbe in WhatsApp la nuova funzione “Segna come già letto” direttamente nel Centro Notifiche dello smartphone. (immagine: WABetaInfo).

Si tratterebbe di una funzione utile, sia nel caso delle chat single sia in quelle dedicate ai gruppi molto ampi, che potrebbe arrivare in uno dei prossimi aggiornamenti di WhatsApp rilasciati al pubblico. Non è infatti ancora disponibile per motivi di sviluppo e la funzionalità deve ottenere molti altri miglioramenti prima di essere abilitata per tutti, segnala la fonte.

Fonte: WABetaInfo • Via: FirstPost