QR code per la pagina originale

DNI: 21,2 milioni per il quinto round del Fondo

Anche nove progetti italiani tra quelli che hanno ricevuto l'assegnazione dei finanziamenti dal Fondo per l'Innovazione della Digital News Initiative.

,

È con un post condiviso attraverso il blog ufficiale che Ludovic Blecher, a capo del Fondo per l’Innovazione della Digital News Initiative, annuncia i progetti che beneficeranno del quinto round di finanziamenti. 21,2 milioni di euro erogati a sostegno di 98 iniziative provenienti da 28 paesi europei.

Ad oggi sono stati assegnati 115,2 dei 150 milioni di euro annunciati da Google nel 2015 al fine di supportare il giornalismo di qualità attraverso tecnologia e innovazione. L’ultimo round vede coinvolti anche nove progetti italiani (per un totale di 2,1 milioni di euro), tre di grandi dimensioni, due “medi” e quattro ascrivibili alla categoria dei prototipi. Il numero complessivo di candidature ricevute è di 820, da 29 paesi del vecchio continente: dalle startup agli editori locali (cartaceo e online), dalle emittenti radiofoniche e televisive ai periodici di informazione, fino alle riviste accademiche.

Focalizzando in particolare l’attenzione sull’Italia, ecco i progetti che hanno ottenuto un finanziamento: ARticle Infographic Assistant (Sicilian Communication, prototipo), Istmo Paywall (Valerio Bassan, prototipo), Tracking Italian Conflict of Interest (Fondazione Openpolis, prototipo), Rassegne stampa personalizzate su assistenti virtuali e smart speaker (Good Morning Italia, prototipo), AI Anchor (Radio 24, medie dimensioni), Aladin – La Sicilia (Domenico Sanfilippo Editore, medie dimensioni), Royalty (Italia, grandi dimensioni), News Juice (Adnkronos, grandi dimensioni) e Digital Edition su smartphone (Corriere della Sera, grandi dimensioni).

Digital News Initiative: il Fondo per l'Innovazione ha distribuito oltre 21 milioni di euro di finanziamenti

Digital News Initiative: il Fondo per l’Innovazione ha distribuito oltre 21 milioni di euro di finanziamenti (immagine: Google).

I trend sono principalmente quelli legati agli assistenti audio, alle potenzialità del machine learning e alla gestione degli abbonamenti alle testate. Maggiori informazioni sui progetti finanziati e sul prossimo round del Fondo DNI che si aprirà più avanti nel corso dell’anno possono essere consultate sulle pagine del sito ufficiale.