QR code per la pagina originale

Eni, main partner di Maker Faire Rome 2018

Eni è main partner di Maker Faire Rome 2018; alla fiera, la società italiana promuoverà il tema dell’Economia Circolare.

,

Eni è Main Partner di “Maker Faire Rome – The European Edition”, la kermesse dedicata all’innovazione che si terrà alla Fiera di Roma dal 12 al 14 ottobre. Maker Faire Rome è lo spin-off di Maker Faire che è nata nel 2006 a San Francisco come progetto della rivista Make: magazine.

Quest’anno, Eni promuove l’International contest “MakeIn’ Africa” con la volontà di individuare, supportare e diffondere la realizzazione di soluzioni tecnologiche innovative a sostegno dell’accesso all’energia, di un’economia circolare e dell’efficienza energetica nel Continente Africano, che quindi consentano di migliorare la qualità della vita. La partecipazione di Eni all’edizione 2018 della manifestazione, la quinta consecutiva per il cane a sei zampe, sarà dedicata al tema dell’Economia Circolare. La transizione verso un modello circolare, infatti, può avere un ruolo importante nel favorire il raggiungimento degli obiettivi fissati dall’Accordo di Parigi del 2015 sui cambiamenti climatici, favorendo il passaggio verso un’economia che utilizzi sempre meno le risorse non rinnovabili.

All’interno del Padiglione 6 della Fiera, interamente dedicato al tema dell’Economia Circolare, Eni avrà a disposizione uno spazio espositivo di circa 500 mq dove sarà allestito una grande installazine circolare che mostrerà l’impatto concreto sulla vita quotidiana delle persone di tre tecnologie Eni: valorizzazione della Frazione Organica del Rifiuto Solido Urbano da trasformare in energia; produzione di biodiesel da oli di frittura esausti; riciclo di polistirene per la produzione di polistirene espandibile destinato al settore dell’isolamento termico.

Nello spazio Eni, saranno organizzati, in collaborazione con Maker Faire Rome e Rinnovabili.it, workshop e seminari sul tema dell’Economia Circolare con il coinvolgimento di imprese, associazioni e start-up.

Per i più giovani, infine, saranno organizzate, in collaborazione con l’Associazione Culturale NEXT, una serie di attività di animazione e laboratori per approfondire l’impatto nel quotidiano di un approccio circolare alle risorse.

Eni si pone come chiaro obiettivo la riduzione delle emissioni globali di gas serra, al fine di raggiungere gli obiettivi dell’accordo di Parigi sul clima. Difatti, Eni punta su modelli di business circolari, promuovendo una cultura del riciclo e investendo nella sostenibilità dei prodotti tramite il riuso dei materiali.