QR code per la pagina originale

Futureland 2018, la parola all’innovazione

Il 15 e 16 novembre, Talent Garden lancerà la seconda edizione di Futureland, appuntamento per il mondo del business dedicato alle tecnologie emergenti.

,

Blockchain, Intelligenza Artificiale e Immersive Technology. Questi saranno i temi principali di Futureland 2018, evento rivolto al mondo business organizzato da Talent Garden, la più grande piattaforma in Europa di networking e formazione per l’innovazione digitale, in collaborazione con partner di eccellenza come BeConsulting, Eni, Fastweb, Randstad, MSD, Lavazza, Alkemy e Digital Magics. Nella due giorni di conferenze che si terranno il 15 ed il 16 novembre 2018, si parlerà di come queste nuove tecnologie stiano modificando i processi produttivi in tanti ambiti industriali, portando alle aziende importanti vantaggi competitivi.

Futureland 2018 si terrà presso il campus di Talent Garden di Milano Calabiana. L’appuntamento sarà caratterizzato da un respiro internazionale visto che vedrà la partecipazione di importanti realtà che provengono da tutto il mondo. Non sarà una conferenza a senso unico in quanto l’evento sarà organizzato su tre palchi differenti dove gli speaker porteranno la loro esperienza e racconteranno di come queste nuove tecnologie hanno effettivamente cambiato il loro modo di lavorare, portando vantaggi alle loro aziende. Inoltre, novità di questa edizione, sarà presente anche l’Experience Area. Trattasi di un’area dedicata dove tutti coloro che parteciperanno all’evento potranno sperimentare l’innovazione, conoscere nuove realtà imprenditoriali e partecipare a tavoli di discussione.

Tra i principali speaker che parteciperanno a Futureland 2018 si evidenziano: Tom Lyons, Executive Director di Consensys; Mark Qualter, head of AI di Royal Bank of Scotland; James Pak, Corporate VP Global, Mobile di Samsung; Mo Khodadai, Director of AI di Babylon Health. Saranno presenti anche tante aziende e startup internazionali come: Ripple, Maersk, Lo3Energy, Electron, Medicalchain, Lumen Health, Frog Design, Aeternity, Commscope, Parity Technologies, Evolution AI, Autonomous Mobility, Spiritus, Softec International, ThoughtWorks e ArabiaWeather. Non mancheranno anche importanti investitori come Yard Blue Capital, EQT Venutres, IResearch Group, Alchemist Accelerator e Ginwa.

Essere alla seconda edizione di Futureland con uno standing di speaker e partecipanti così elevato dimostra quanto queste tecnologie abbiano una rilevanza strategica per la business community. Un format innovativo che offre ai partecipanti la possibilità di immergersi per due giorni alla scoperta di case history aziendali e insight dei maggiori esperti mondiali in materia, così da sfruttare a pieno le opportunità di business che si possono generare. Futureland ha acquisito in due anni l’identità che volevamo dargli, che rispecchia pienamente la missione di Talent Garden: alimentare la cultura digitale e offrire opportunità di network di valore.

Gli speaker sul palco parleranno di temi che ruoteranno attorno a tre principali aree tematiche: Smart life, Smart Leader e Smart Company. La prima verterà sull’impatto delle tecnologie emergenti sulla quotidianità sia dal punto di vista del consumatore sia della vita personale; la seconda sui contenuti per manager con la necessità di abbracciare nuove competenze per sviluppare strategie di business e traghettare l’organizzazione verso la trasformazione digitale; la terza su come le tecnologie emergenti stanno maturando e diventando fondamentali strumenti per guidare le imprese.

La scelta di puntare su temi come Blockchain, Intelligenza Artificiale e Immersive Technology non è assolutamente un caso. Secondo, infatti, una ricerca promossa proprio da Talent Garden, questi ambiti, oggi, mostrano un tasso di crescita molto elevato tanto che è previsto che nel 2021 questi ambiti valgano, complessivamente, oltre 200 miliardi di dollari.

Talent Garden

Talent Garden, nata a Brescia nel 2011, è un luogo dove tutti coloro che lavorano nel digitale e nelle tecnologie lavorano, imparano e si incontrano. Un luogo che va ben oltre il semplice concetto di piattaforma di networking e di formazione digitale.

La mission di Talent Garden è creare luoghi dove i talenti del digitale, della tecnologia e le startup più innovative possano incontrarsi per crescere assieme e connettersi a livello globale.

Oggi, Talent Garden è presente in ben 8 Paesi con 23 campus. A rimarcare la bontà e l’importanza di questo progetto, la presenza di importanti investitori internazionali e di partnership di alto profilo come quelle con Google, la Fondazione Agnelli, la Cassa Depositi e Prestiti e Poste Italiane.