QR code per la pagina originale

Google Sfondi, nuova carrellata di immagini

In concomitanza con l'annuncio dei nuovi smartphone Pixel 3 il colosso di Mountain View ha rilasciato una nuova infornata di immagini per l'app Sfondi.

,

Nel 2016 Google lanciò l’applicazione Sfondi, un programmino che mette a disposizione dei tantissimi utenti del robottino verde un enorme set di immagini adatte per essere impostate come sfondo sullo smartphone.

In concomitanza con l’annuncio ufficiale dei nuovi smartphone della serie Pixel 3 (oltre che di Pixel Slate e Google Home Hub ovviamente) durante il Made by Google 2018 di un paio di giorni fa, il colosso di Mountain View ha ben pensato di rilasciare una nuova infornata di immagini. In effetti era da un bel po’ che l’applicazione non riceveva un aggiornamento.

Decine di nuove bellissime immagini sono andate ad aggiungersi alle diverse sezioni dell’app: Paesaggi, Texture, Vita, Terra, Arte. Andando ad esclusione, quindi, sembra non siano state aggiunte foto nelle categorie natura, forme geometriche, colori a tinta unita, paesaggi marini e città.

Nello specifico della sezione Terra, l’aggiornamento ha aggiunto una serie di immagini proveniente direttamente dal catalogo Nasa Image Library e che hanno come protagonisti i diversi pianeti del sistema solare. Per quanto riguarda, invece, Vita, Google ha aggiunto tante nuove foto raffiguranti bellissime composizioni floreali.

L’aggiornamento avviene lato server quindi non c’è alcun modo di forzarlo: va semplicemente atteso che le immagini si carichino da sole. E ciò dovrebbe accadere già in queste ore.

Vero che sono in moltissimi gli utenti che prediligono tenere come sfondo o salvaschermo immagini scattate personalmente, magari di un bel paesaggio visitato di recente o della propria famiglia, ma la qualità delle immagini di Google Sfondi è davvero impressionante e in più sono state studiate ad hoc per rendere al meglio proprio sullo schermo di uno smartphone. Se non avete ancora provato questa app, potete scaricarla gratuitamente a questo link.

Fonte: Android Police • Immagine: Google Sfondi