QR code per la pagina originale

Windows 10 1809, problemi per i produttori di PC

I problemi di Windows 10 October 2018 Update si sono estesi anche ai produttori che hanno messo in vendita PC con hardware non supportato.

,

I problemi di Windows 10 October 2018 Update (1809) sono tristemente noti. Poco dopo l’avvio della sua distribuzione ufficiale, Microsoft fu costretta a ritirarlo rapidamente a causa della scoperta di una serie di importanti bug. Ad oltre un mese dall’interruzione del suo rollout, del nuovo aggiornamento funzionale di Windows 10 October 2018 Update non si sa più nulla. Le ultime informazioni sembravano indicare che la casa di Redmond avesse risolto tutti i problemi ma da allora non sono arrivate ulteriori indiscrezioni e non è chiaro quando la distribuzione riprenderà. Tuttavia, i problemi di Windows 10 October 2018 Update non riguarderebbero solo i consumatori ma anche i produttori di computer.

Tra le molte novità dell’aggiornamento funzionale di Windows 10 c’era anche un allargamento del supporto alle piattaforme hardware. Questo significa che alcuni produttori di computer sono stati costretti a lanciare sul mercato dei prodotti che utilizzano un sistema operativo non ottimizzato per il loro hardware. Per esempio, Windows 10 October 2018 Update porta in dote il supporto al processore Qualcomm Snapdragon 850. Processore di cui sono dotati il Galaxy Book2 di Samsung e lo Yoga C630 di Lenovo. Questo significa che questi prodotti sono in vendita con un sistema operativo che ufficialmente non supporta la loro piattaforma hardware.

Nessun problema dal punto di vista del funzionamento complessivo ma solo con Windows 10 October 2018 Update questi prodotti potranno dare il meglio di loro. Per le aziende il problema si estende anche al marketing. I produttori, infatti, non potranno affermare nel loro materiale pubblicitario che il loro dispositivo è in vendita con l’ultimo aggiornamento di Windows 10 visto che in realtà non è ancora disponibile.

I problemi di Windows 10 October 2018 Update stanno, dunque, causando inconvenienti non solo per i consumatori ma anche per le aziende. L’auspicio, a questo punto, è che Microsoft riprenda la distribuzione dell’aggiornamento funzionale di Windows 10 quanto prima per risolvere tutte queste problematiche.

Fonte: Neowin • Immagine: Nor Gal via Shutterstock