QR code per la pagina originale

Cisco investe nella sicurezza in Italia

Cisco apre a Milano un nuovo data center con funzionalità "edge" per potenziare la piattaforma di sicurezza Umbrella.

,

Cisco, nome di di spicco nel panorama dei network e della sicurezza delle reti, ha aperto a Milano un nuovo data center dedicato alle operazioni “edge”. Si tratta di quei flussi che beneficiano di applicazioni e tecnologie next-gen, ad esempio in ambito cybersec, con lo scopo di automatizzare la prevenzione.

Il più recente data center installato nell’area milanese ad agosto, e ora pienamente attivo, è connesso a MIX, il principale Internet Exchange operativo in Italia e rappresenta l’unico del suo genere in Sud Europa (dunque Italia compresa) a offrire servizi di security basati su Umbrella, piattaforma cloud che fornisce una prima linea di difesa contro le minacce via web.

Tra le imprese a cogliere in anticipo le opportunità di Cisco Umbrella c’è Tim, che ha sviluppato proprio grazie all’infrastruttura di Cisco il suo Tim Safe Web. Si tratta di un layer di sicurezza che opera preso i clienti aziendali dell’operatore nostrano. Sopratutto le PMI, da un mese, stanno ottenendo grossi vantaggi, in termini di difesa digitale, nella protezione da parte di TSW.

Oltre a confermare l’interesse strategico di Cisco per il nostro paese, questo importante investimento costituisce un ulteriore passo avanti nel nostro piano di investimento Digitaliani, volto ad accelerare la digitalizzazione del paese. La cybersecurity è al centro dello scenario tecnologico ed è oggi più importante che mai semplificare l’accesso a soluzioni di sicurezza avanzate, e renderle alla portata di tutti, soprattutto delle piccole e medie imprese, che non hanno né il budget né le risorse per farlo in prima persona – ha affermato Enrico Mercadante, responsabile Innovazione, architetture e Trasformazione Digitale di Cisco Italia.

Questa funziona lavorando in background sia durante la navigazione che nel controllo di email in ingresso e in uscita. Nel caso riscontri qualche criticità, ovvero malware o virus incrociati tra gli elenchi in costante aggiornamento, invia un segnale a Cisco e, al momento, mette in azione tutte le principali misure protettive per non far propagare la minaccia nei network interni. Grazie all’espansione di CIsco Umbrella, presto altre telco potrebbero offrire ai loro  utenti opzioni simili di cybersec.