QR code per la pagina originale

Microsoft Edge supporterà le estensioni di Chrome

Microsoft ha confermato che il nuovo browser Edge basato su Chromium supporterà le estensioni di Chrome.

,

Il nuovo browser Edge basato su Chromium supporterà nativamente anche le estensioni di Chrome. La conferma arriva direttamente da Kyle Alden di Microsoft all’interno di Reddit. La notizia ufficiale che Microsoft avrebbe rivoluzionato il suo nuovo browser abbracciando la piattaforma su cui si poggia anche Chrome aveva scatenato moltissime domande sul suo futuro. Una delle più gettonate riguardava il possibile supporto alle estensioni di Chrome. La casa di Redmond ha voluto subito soddisfare la curiosità dei suoi utenti confermando la volontà di supportare le estensioni che hanno fatto la fortuna del browser di Google.

Trattasi sicuramente di una buona notizia. La possibilità di poter sfruttare le estensioni di Chrome potrebbe rappresentare per gli utenti un importante incentivo ad utilizzare Edge visto che potrebbero accedere a buona parte di quelle caratteristiche aggiuntive a disposizione all’interno di Chrome. La mancanza di estensioni è sempre stato uno dei principali problemi dell’attuale browser di Microsoft. Grazie a Chromium, quindi, questa lacuna sarà ampiamente colmata. Alden ha anche confermato che l’intenzione di Microsoft è di portare il nuovo browser su tutti i dispositivi della casa di Redmond.

Questa importante affermazione fa ben sperare che il nuovo Edge possa arrivare anche sulle console Xbox One ed anche sui visori Hololens. Infine, il project manager di Microsoft ha spiegato come funzioneranno le Progressive Web App (PWA) all’interno del nuovo browser. Trattasi di applicazioni web che vengono sviluppate e caricate come normali pagine web, ma che si comportano in modo simile alle applicazioni native.

Alden ha confermato che sarà supportata l’installazione delle PWA direttamente dal browser (come fa Chrome), così come attraverso il Microsoft Store (come si fa su Edge). Il project manager di Microsoft ha infine evidenziato che il team di sviluppo intende continuare a supportare l’attuale motore di rendering di Edge (EdgeHTML/Chakra) in modo che possano ancora funzionare le vecchie PWA.

Fonte: Thurrott • Via: The Verge • Immagine: Microsoft