QR code per la pagina originale

PlayStation 5, controller simile a DualShock 4?

Il controller di PlayStation 5 potrebbe non discostarsi troppo da quello della console attuale, anche per garantire la retrocompatibilità con i giochi PS4.

,

PlayStation 5 non è ancora stata presentata ufficialmente, ma sono tanti i giocatori che non vedono l’ora di scoprire come sarà il prossimo gioiellino di casa Sony.

Di recente sono emersi alcune indiscrezioni riguardanti il DualShock 5, vale a dire quello che sarà il controller della piattaforma. Stando ad analisti ed esperti del settore, è possibile che possa trattarsi di una semplice evoluzione del DualShock 4, quindi una soluzione per non discostarsi troppo dalle forme e funzionalità del già performante joystick attuale.

A sostenere la previsione alcune voci recenti secondo cui la console di prossima generazione potrebbe garantire la completa retrocompatibilità dei titoli PlayStation 4. Se la voce in questione dovesse rivelarsi fondata, è chiaro che l’azienda nipponica dovrà realizzare un DualShock 5 molto simile al suo predecessore: ciò significa che potrebbero tornare gli stessi pulsanti, gli accelerometri, le levette, eccetera.

Non è da escludere, tuttavia, che il controller di PlayStation 5 possa includere un bello schermo touch, con tanto di possibilità di accedere al catalogo di PlayStation Now direttamente dal piccolo display, senza dover accendere la piattaforma. È bene precisare che al momento sono semplici speculazioni e di fatto non c’è nulla di confermato dall’azienda nipponica (è dunque consigliabile prendere la notizia con le pinze).

Nel frattempo sembra che Sony abbia registrato il dominio di PlayStation 5, sebbene per ora il link sia un semplice redirect al sito ufficiale di PlayStation. Inoltre pare che gli sviluppatori first-party stiano già sviluppando giochi per la futura console, dal momento che Sony avrebbe inviato loro i primi kit di sviluppo.

Per quanto riguarda la presentazione della nuova macchina da gioco di Sony, alcuni prevedono che possa coincidere con la GDC di marzo, altri direttamente con la PlayStation Experience di dicembre.